Le 3 Banche sul Podio/Post breve

Ci siamo già occupati di come scegliere la banca migliore dove parcheggiare la liquidità perché dopo il crollo di istituti da tripla A come Lehman, di stati come l’Argentina e di colossi industriali come Parmalat, dobbiamo aspettarci l’impensabile.

Tuttavia, se nel giudicare le banche più sicure vi abbiamo consigliato di prendere informazioni sul CETratio1 (che dovrebbe essere superiore all’8%), non deve sfuggire un altro elemento fondamentale di giudizio: la crescita della banca in termini di profitto.

Negli ultimi anni le banche hanno perso un sacco di soldi in termini di profitti, complice la crisi, almeno se le giudichiamo sul fronte dei servizi classici della banca, cioè l’intermediazione ed i prestiti.

La notizia è che le cose stanno migliorando nel 2015, ma non allo stesso tasso di crescita per tutte le banche.

Quali banche hanno dato risultati aggregati migliori?

Sul podio salgono:

la Banca Popolare di Sondrio, Banca Intesa e Credem.

3 banche che – ma guarda che caso! – vantano anche un CETratio1 molto più alto delle concorrenti.

Vale la pena approfondire i motivi di questa crescita.

Analisi molto tecnica che rimandiamo alla prossima puntata ove cercheremo anche di capire se investire su questi istituti rappresenti o meno una scelta razionale.

1 Commento

  1. Dopo quanto abbiamo visto con il caso Cipro, possedere degli strumenti corretti e razionali diventa essenziale per operare una corretta valutazione della propria banca.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.