Il Contante Sparirà con le app E-Wallet

L’anziano Renzi potrà anche portare i pagamenti a 3000 euro, ma il contante sparirà e questa fase storica sarà ricordata come la nascita della moneta elettronica e della rivoluzione digitale bancaria. Una fase epocale che i posteri studieranno come oggi leggiamo della nascita di internet o della rivoluzione francese.

Lo sviluppo della moneta digitale gestita dal sistema bancario, in assenza di banche pubbliche e di leggi a tutela del cittadino rischia però anche di realizzare i peggiori incubi descritti da Orwell.

Se l’atm (impropriamente chiamato bancomat) è nato alla fine degli anni ’60 e ci ha messo diversi lustri per affermarsi, la moneta elettronica rischia di metterci molto meno, tant’è vero che solo così si spiegano i 18mila taglia al personale previsti dal colosso bancario italiano Unicredit (6.900 tagli solo in Italia). Dietro la pesantissima ristrutturazione, infatti, c’è proprio questo fenomeno nuovo – la moneta elettronica – che vale la pena conoscere più nel dettaglio.

Oramai tutti sanno cos’è l’homebanking, cioè la possibilità che la banca ti offre di gestire il conto corrente, i pagamenti, gli investimenti ecc. direttamente dal personal computer di casa. Fin qui è storia vecchia, tutti lo usiamo da anni, chi quotidianamente e chi ad ogni morte di Papa.

La vera svolta, però, sta arrivando dai mobile, cioè dagli smartphone. I vecchi telefonini, infatti, sono da qualche anno sostituiti da minicomputer che consentono una serie innumerevoli di funzioni, persino più del tradizionale pc, e pensiamo a whatsapp che ha superato in Italia anche facebook in quanto ad accessi e che non viene utilizzato dai computer, ma solo dal mobile.

Bene, da pochi mesi è pienamente operativo il portafoglio elettronico, e-wallet per chi mastica l’inglese. La tecnologia ti abilita a ricevere pagamenti con carte di credito e carte di debito in tutta facilità e ciò consentirà in un futuro molto vicino di non tenere più alcun centesimo in tasca, né banconote, né assegni, né monetine. Niente. Solo, il proprio cellulare dal quale disporre qualsiasi tipo di pagamento. Ciò farà sparire non solo il contante, ma anche assegni, bonifici bancari da sportello e da homebanking e tutte le formule di pagamento possibili e immaginabili.

wallet

“smartphone e tablet stanno sostituendo i pc come strumenti di interazione con la banca – dice Unicredit in un comunicato – e contemporaneamente diminuiscono le presenze nelle filiali: il 27% dei clienti UniCredit (percentuale in continua crescita) opera esclusivamente in modalità ‘fai da te’, e all’Online Banking di UniCredit accedono ogni giorno circa 600.000 clienti”.

I clienti potranno trasformare il proprio smartphone in un ‘portafoglio virtuale’ (mobile wallet) e utilizzarlo per pagare (tramite QR code, NFC, mobile token) in tutti i contesti, tradizionali e online, avendo sempre l’opportunità di verificare le spese sostenute, controllare la disponibilità residua sul conto e, in un secondo tempo, utilizzare coupon e loyalty program in modo automatico.

Ponete il caso che un amico vi offra la colazione al bar perché avete dimenticato il portafoglio a casa e il bar accetti solo i contanti. Poniamo che la colazione sia costata 4 euro e 90 centesimi. Bene, già da ora potete ripagare il vostro amico con l’apposita applicazione wallet dal telefonino, senza fare tanti bonifici o bancomat.

E’ del tutto inutile appellarsi di fronte a questo a complottismi, dietrologie, massoneria giudaica. Anche se fosse tutto vero (e c’è del vero…), si tratta di una tecnologia nuova e comoda e in quanto tale verrà usata.

Se una cosa viene inventata, infatti, nociva o benigna che essa sia, prima o poi verrà usata, com’è accaduto persino con la bomba atomica.

A noi spetta invece il compito di costringere e veicolare il sistema bancario verso regole ferree e la politica ad istituire finalmente banche pubbliche.

Più che la tecnologia in sé, da contrastare è il fine ultimo della stessa se non coincide con il nostro.

2 Commenti

  1. C’è già l’italiana app Satispay per scambiare denaro tra amici in modo completamente gratis, senza commissioni. Inoltre 10€ in regalo iscrivendosi tramite questo codice promo da inserire in fase registrazione: MARCELLOMI

  2. quanti dubbi… un’app e il gps uniti possono essere MICIDIALi, o al contrario, nutrimento. Ho tantissimi dubbi a riguardo, come ho tanti dubbi sulla migrazione ai cloud! Mi spaventa perdere memoria fisica e nel contempo mi entusiasma! quali saranno le conseguenze una volta senza carta e senza hard disk? di sicuro spariranno le stufe… ti seguo!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.