Tensione dovuta ai Fondamentali dell’Economia

Il 2016 non lo vedo bene in economia per 5 insindacabili motivi (quindi, idee politiche del sottoscritto, a parte)

1. USA: le costruzioni di nuove case sono calate lo scorso mese del 2,5%.

Il Dipartimento del Commercio ha comunicato oggi che le costruzioni di nuove case sono calate a dicembre a 1.149.000 unità mentre gli economisti si aspettavano un aumento a 1.197.000 unità. I permessi di costruzione sono scesi a dicembre del 3,9%. Questo dato, un po’ a sorpresa, fotografa l’economia americana molto meglio del Pil, che non tiene più di tanto conto delle differenze di classe

2. USA: l’inflazione a dicembre 2015 è calata mentre gli economisti dicevano che sarebbe rimasta invariata. Com’è noto, l’inflazione entro determinati range non è affatto un fattore negativo perché indica domanda di beni e servizi. Un calo dell’inflazione non previsto implica economia stagnante molto più di altri dati macro.

3. GloboTerracqueo: il petrolio continua a testare nuovi minimi, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana. Significa che c’è poca domanda, non è solo questione di geopolitica, di Saudi Arabia, Russi, Isis ecc. I paesi emergenti stanno “emergendo” davvero lentamente…

4. ITALIA: L’Europa ha preparato il trappolone bail in per le banche italiane e si rischia ancora un effetto Grecia, ma stavolta su un paese decisamente più grande e fondatore dell’unione Europea. Se inserita nel più complesso problema dei migranti, la Ue si trova più in difficoltà ora che nel 2015.

5. USA: Ray Dalio, del fondo bridgewatehers dice che il mercato azionario americano è in bolla e che solo un ennesimo alleggerimento quantitativo potrebbe salvare e sostenere i mercati soprattutto per l’effetto psicologico che tale manovra ha sugli investitori. Ray Dalio spinge nella direzione che gli interessa, ovviamente, ma è uno che se ne intende.

CHE FARE? evitare di afferrare i coltelli quando cadono e scaricare dal corsaronero “Il Grande Lebowki”

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*