Dove andare in caso di Terza Guerra Mondiale

Giulietto Chiesa insiste, Micidial risponde. Se sarà guerra mondiale a causa degli attriti internazionali occorre farsi trovare pronti e com’è noto, se non si ha la “fortuna” di appartenere all’esercito, in quei casi drammatici di conflitto è la popolazione civile a soffrire di più. Acqua, generi di prima necessità, radiazioni sarebbero i problemi più urgenti da affrontare. L’Italia, per caratteristiche fisiche e la presenza delle basi Nato è uno dei paesi più insicuri dove vivere in caso di guerra mondiale. E allora, dove andare? Abbiamo stilato un elenco sulla scorta del video che vi presentiamo, aggiungendo all’elenco delle aree territoriali più sicure anche il Canada e la Siberia non comprese nell’elenco del video tutorial (ma togliendo l’Irlanda dal podio). Andando per ordine crescente:

10) Svizzera

9) Tuvalu

8) Nuova Zelanda

7) Buthan 

6) Cile

5) Islanda

4) Danimarca/Groenlandia

3) Malta

2) Irlanda 

1) Fiji

0) – fuori classifica tanto sono valide: Canada e Siberia

Per i dettagli delle motivazioni che sostengono la sicurezza di ogni singolo paese vi rimandiamo al video e nonostante qualche debolezza lessicale ringraziamo lo youtuber Sparnol che ne ha azzeccate almeno 9 su 10.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*