Infografica Terrorista

Pubblichiamo questa infografica comparsa in queste ore anche su finanzainchiaro di Giancarlo Marcotti. L’infografica fa il punto della situazione sulla Brexit a poche ore oramai dal voto che sta spaccando in due l’opinione pubblica inglese. Come potete notare, la prima parte fa la cronistoria dei rapporti e degli accordi tra Uk e Ue a partire dal 1973, anno dell’adesione. La seconda, invece, al di là della cura grafica presenta dati del tutto opinabili sugli svantaggi (ed esclusivamente sugli svantaggi) per gli inglesi a seguito di una Brexit. Siccome non siamo amici dei media mainstream e nemmeno di altri blogger, ma siamo molto amici della Verità, dopo l’infografica sottostante, elenchiamo anche  i vantaggi della Brexit.

brexitDEF

I 5 VANTAGGI DI UNA BREXIT

-L’Inghilterra acquista piena sovranità e se farà  “male”  lo farà per colpa dei decisori politici che si è scelta con le elezioni, non per le decisioni provenienti da altri paesi (ehm, si chiama democrazia)

-L’Inghilterra potrà risparmiare ogni settimana 350mila sterline che attualmente deve dare alla Ue in cambio del nulla cosmico

La sterlina scenderà, ma ciò non sarà che un bene, essendo un paese con una moneta esageratamente forte, più cara attualmente sia del dollaro che dell’euro

-l’Inghilterra potrà proteggere le proprie produzioni e sarà più libera di prima di stringere patti commerciali con i paesi emergenti e ricchi di risorse, in particolare con la Russia

-L’Inghilterra potrà gestire direttamente l’emigrazione con ottime ripercussioni in termine di ottimizzazione delle professionalità in entrata, come ha sempre fatto con profitto e successo, ad esempio, la Svizzera.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.