Anche Jeff Gundlach parla di Cambiamento Epocale

Dopo la tirata di Bill Gross contro la Yellen dei primi di Settembre, ora anche Gundlach (per micidial, un guru da podio) si sbilancia e parla esplicitamente di un rialzo dei tassi di interesse negli Stati Uniti. Insomma, ciò che sembra impossibile per com’è messa l’economia americana (bisogno di credito a buon mercato) potrebbe invece realizzarsi prima della fine dell’anno.

Gundlach ritiene che il governo federale è sotto tono, ma che non importa quale candidato presidenziale vincerà le elezioni a novembre. Inoltre, e ciò ci interessa molto di più, ha sottolineato che il mercato obbligazionario e il prezzo dell’oro registra un lento recupero dell’inflazione.

Persino Zerohedge, sette ore fa, parla di Big Moment, in riferimento all’analisi di Gundlach che, evidentemente, deve aver colpito tutto l’ambiente finanziario d’oltreoceano.

Gundlach avrebbe detto che “questo è un grande, grande momento”, prevedendo che “i tassi di interesse abbiano toccato il fondo.  Essi non possono salire nel breve termine, ma qualcosa sta iniziando, la fed, insomma “vuol dimostrare che non è guidata dalle bizzarie del mercato”

A cosa ci servono tutte queste belle considerazioni di Gundlach sull macroeconomia a stelle e strisce? Bè se avesse ragione, il prezzo dei tresury bond scenderebbe  e aumenterebbero gli interessi cedolari. L’oro dovrebbe beneficiarne.

  • long Gold
  • short futures sui bond

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.