Ratzinger era Meglio di Bergoglio

Concedi, concedi e vedi cosa se ne esce dalla bocca dei padri spirituali. Quest’oggi, tanto per mandare un messaggio di alto valore mistico-religioso, Papa Bergoglio piccona Mosca con un elogio alla rivendicazione della sovranità nazionale delle Georgia, in visione chiaramente antirussa. Cioè, fammo a capisse, il Papa argentino, che NON ha subito alcuna conseguenza sotto il regime dei colonnelli quando i giovani studenti volavano giù dagli areoplani dalle sue parti; lo stesso pontefice che non dice mai un tubo sulla mancanza della sovranità nazionale in Italia, paese – peraltro – che ospita a condizioni di favore la sua enclave amministrativa, se ne esce con una prolusione sulla sovranità della Georgia?

Beh, se avevamo bisogno di una prova direttamente da Dio che l’infallibilità dei Papi è un dogma anticristiano inventato di sana pianta – come la donazione di Costantino – oggi l’abbiamo avuta!

Un “autentico e duraturo progresso ha come indispensabile condizione preliminare la pacifica coesistenza fra tutti i popoli e gli Stati della Regione – ha detto Bergoglio in visita nel Caucaso. Ciò richiede che crescano sentimenti di mutua stima e considerazione, i quali non possono tralasciare il rispetto delle prerogative sovrane di ciascun Paese nel quadro del Diritto Internazionale”.

La vicenda, a mio modo di vedere, ha dell’incredibile. In Europa l’establishment politico al governo predica e propaganda 24 ore su 24 contro le rivendicazioni patriottiche, cercando in tutti i modi di convincere i popoli a cedere sovranità (che comunque strappano senza tanti complimenti da decenni). E il Papa su questo? Zitto come Don Vito Corleone. In Ucraina hanno fatto un pogrom a Odessa appena due anni or sono proprio per questioni di sovranità. I manifestanti marciavano in ordine con le icone in mano e pregando Dio e i nazisti ucraini li hanno uccisi uno ad uno. E Bergoglio? Muto. Appena arriva in gita nel Caucaso, dove peraltro sono sorte come funghi ong sponsorizzate ad arte da Soros per fare gli scherzetti alla Russia, se ne esce invece con una  filippica politica da far invidia a Woityla. Sembrava di sentire Kerry.

Gesù ci salvi dai Buoni. Di tornare in Terra, al povero Cristo, non gli passa comunque manco per la capa, e vorrei bene vedere: certi cattolici lo crocifiggerebbero di nuovo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.