Investire 2017. Ocio ai BOND

Come oramai sanno tutti quelli che NON hanno fatto ragioneria, quando il rendimento in termini di cedole delle obbligazioni sale, il prezzo dell’obbligazione a mercato scende. Trump ha avuto un effetto strepitoso sulle borse americane e poi, in ritardo, su quelle europee. L’entusiasmo è dovuto alle aspettative, in particolare il trend ha funzionato bene sui titoli sottili small cap. Non sono così convinto che ciò continui ancora e soprattutto nei giorni dell’inaugurazione della sua Presidenza. Ma la cosa che occorre monitorare è il mercato obbligazionario, come si diceva. Perchè i rendimenti salgono? Dopo un periodo – inedito nella storia della finanza – di rendimenti anche negativi, cioè sotto lo zero, ora questi sono in salita grazie al giro di boa della Banca centrale americana che sta procedendo al rialzo dei tassi. Le aspettative sono che la Yellen lo faccia anche tre volte quest’anno (ehm, il rialzo dei tassi). I titoli di stato da ottobre hanno già perso miliardi a seguito di questo nuovo orientamento. E’ solo per un perido limitato? No, a mio avviso la questione è destinata a durare anche nel 2017. Per chi fa trading, sarebbe dunque da valutare (DOPO aver guardato il grafico a candele sempre e comunque) uno short delle obbligazioni di stato (o un abbandono dei fondi comuni).

Facciamo qualche esempio.

I fondi obbligazionari sono pieni di titoli di Stato e titoli corporate di alta qualità. Credo che se l’ipotesi di un aumento dei tassi dovessse confermarsi (e basta l’aspettativa) questi fondi dovrebbero perdere. Per non parlare d’inflazione. Se l’inflazione in area euro o Usa dovesse aumentare, avere i tassi dei bond statali a ZERO è una bella gatta da pelare. Se infatti abbiamo un Paese (tipo la Germania) dove il Bund statale stacca cedola d’interesse pari a  zero, ma l’inflazione arriva al 2 per cento, chi è il cretino che si compra il debito tedesco?

I prezzi delle obbligazioni, infatti, hanno dei limiti di prezzo, non sono come la Borsa! Il limite è lo zero o, come è accaduto, sotto lo zero. Ciò significa che anche il prezzo delle obbligazioni ha un limite di salita (mentre le azioni no). Ciò accade perchè se io risparmiatore (o io fondo d’investimento) compro obbligazioni statali e queste mi rendono sotto lo zero (-1%; -2% eccetera), tanto vale che mi tenga i soldi sotto il materasso che ci guadagnerò sempre di più in termini di rendimento. Devo dirla in modo diverso? In campo obbligazionario si è toccato il limite e scordiamoci il btp a prezzo  140 com’è avvenuto fino a non molto tempo fa!

RIASSUMENDO: se i tassi sono bassi, perchè i fondi obbligazionari hanno avuto un certo successo? perchè i prezzi dellle obbligazioni statali in pancia al fondo sono saliti grazie ai giochetti della Fed e della Bce. Quindi, ora che i giochetti si stanno invertendo, i fondi sono destianti a perdere. Bene, ciò significa che i soldi usciranno dai fondi comuni per andare a depositarsi DA ALTRE PARTI 😉

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.