Bill Gross, la Filosofia, e la Decrescita

Un blog ha posto la questione di molti rapporti a medio-lungo termine: ad un certo punto le coppie si ritrovano a corto di storie o anche di cose di attualità da dirsi. Dopo tutto, ci sono solo così tanti tweet di Trump di cui si può parlare o discutere sul significato della vita. Il blog ha suggerito di inventare alcuni nuovi rompicapi filosofici per mantenere viva la conversazione. Avendo Prospettive di investimento già scritte per oltre 30 anni, ho pensato di seguire lo stesso approccio, per cui qui ci sono i miei scioglilingua e commenti di sintesi seguenti ciascuno. Spoiler alert: si prega di pensare bene alla vostra risposta, prima di leggere il mio commento.

1) Se costretti a scegliere tra uccidere il vostro animale preferito o un essere umano anonimo, cosa faresti?

Commento: In un sondaggio TODAY USA da una decina di anni fa, la maggior parte delle risposte sembrava fosse preferibile uccidere una persona e salvare l’animale domestico!

2) Preferisci essere “interessato” o “interessante”?

Commento: La maggior parte dice “interessato”, ma è una percentuale molto vicina.

3) Se vi fosse offerto un anno di vita in più, oltre a quanto tempo avreste vissuto in ogni caso, dareste il tuo cellulare in cambio?

Commento: Questo crea più polemiche. I giovani non mollano i loro telefoni. Gli anziani saltano  questa opportunità per lo stesso anno supplementare. Non sanno come usare un cellulare comunque!

4) Se bloccati su un’isola con una persona totalmente ripugnante e violenta, vorresti avere una storia d’amore con lui (lei)?

Commento personale: forse a 22 anni, non a 72!

5) Se ti venisse  offerta la certezza di una seconda vita dopo quella attuale, ma fosse una vita di miseria e senza momenti di felicità, vorresti averla?

Commento: pochi in realtà dicono di sì, e costoro suggeriscono che la loro miseria potrebbe in qualche modo portare alla felicità per gli altri.

6) Esiste una distinzione emotiva tra il dire “Amo te” e “ti amo”?

Commento: Quasi certamente. L’inserimento – capovolgimento significa un molto più forte – e rischioso – impegno personale.

Brainteaser INVESTIMENTO:

Può l’Agenda Trump creare un 3% di crescita?

Beh, DIPENDE DALLA CRESCITA DELLA PRODUTTIVITA’, e gli esperti cercano di spiegare il motivo per cui la produttività negli ultimi cinque anni è stata in media solo dello 0,5% contro una precedente pre-Lehman “vecchia normalità” del 2% . Il Presidente della Fed Janet Yellen, parlando il 10 aprile, ha detto che nessuno sa davvero la risposta, che era il suo modo per dire che negli ultimi cinque anni di esperienza è stata tre deviazioni standard al di fuori del modello della Fed. Ma altri, come Robert Gordon della Northwestern University, hanno a lungo sostenuto che una minore produttività può essere ora causata dall’aver raccolto tutti i “frutti facili da raccogliere perchè collocati su piante basse”, come l’elettrificazione e altri utili derivanti dalla tecnologia del 20 ° secolo. Poi c’è il collegamento evidente tra bassi livelli di investimenti del settore privato, il che pone forse un altro motivo per cui questa produttività è così bassa negli ultimi anni. Gli ottimisti sostengono che il beneficio futuro degli smartphone e della tecnologia medica devono ancora avere un impatto e che alla fine – proprio come accadde con l’introduzione delle automobili – ciò porterà ad una ripresa delle tendenze storiche.

Ma in un rapporto dettagliato dal Fondo monetario internazionale, i loro economisti sostengono che la tendenza attuale è legata alla crisi finanziaria. Rallentando gli investimenti delle imprese / commercio e un livello continuamente basso per i tassi di interesse negativi hanno portato ad una cattiva allocazione del capitale per progetti a basso rischio e un rallentamento nella creazione di piccole imprese. Più a lungo termine fattori demografici secolari come l’invecchiamento della popolazione svolgono inoltre un ruolo significativo in quanto i consumatori più anziani consumano meno di quasi tutto (tranne che per  l’assistenza sanitaria).

Lo stesso studio FMI suggerisce che – in assenza di una svolta tecnologica imprevista – la crescita della produttività è improbabile per tornare ai più alti tassi del 1990 per l’economia avanzata o agli inizi del 2000 per l’economia emergente. In altre parole, il loro avvertimento parla di un rallentamento della produttività globale, non solo di un fenomeno limitato agli Stati Uniti. Essi avvertono che l’aumento delle tariffe e lo sviluppo di restrizioni in materia di immigrazione non farà che aggravare il rallentamento. La crescita globale, e, naturalmente, la crescita degli Stati Uniti, sarà inferiore alla media.

Alti tassi di crescita e la produttività che li guida, sono probabilmente ricordi lontani da un’epoca passata.

E se così fosse, quali sono le conclusioni di investimento? Beh qui 2 economisti potrebbero ripiegare sulla conclusione dei miei 6 rompicapo originali dicendo che  Non c’è una risposta giusta o sbagliata. Ma dal momento che ho due mani, ma sono stato spesso accusato (lodato) di non essere un economista, vi posterò il mio parere.

I mercati azionari hanno un prezzo per troppa speranza,

i mercati obbligazionari ad alto rendimento per troppa crescita,

e tutti i prezzi delle attività sono elevati a livelli artificiali

Alti tassi di crescita e la produttività che li guida, sono probabilmente ricordi lontani da un’epoca passata. Se sei “interessato” in termini di prestazioni di investimento, troverai queste conclusioni un po ‘ “interessanti”. Ora, prendi il tuo cellulare e sappi che l’unico vero modo per avere un altro anno di vita è quello di banchettare con i mirtilli, invece che con dei biscotti e di esercitarti tutti i giorni, invece che stare sul divano davanti al grande schermo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.