Zibordi, il tweet della settimana

Twitter è il male assoluto, ma per fortuna ci sono ogni tanto gli interventi del trader Giovanni Zibordi a salvare la faccia al social dell’uccello. Da quando l’economista modenese ha ridotto la frequenza dei suoi post macroecnomici sul sito cobraf siamo tutti un po’ orfani, sarà perchè è raro vedere ragionamenti politici così onesti e ben fatti da chi campa sulle compravendite borsistiche. In  questo tweet che vi proponiamo, Zibordi segnala indirettamente che il bollettino di fine giugno della Bce dice  A CHIARE LETTERE (seppur nella lingua della perfida Albione), ciò che ogni mmters, ogni lettore di Barnard, ogni neokeynesiano sa da anni:

 FUORI DALL’EUROZONA GLI STATI NON FANNO DEFAULT

e ancora: in un’economia con la propria moneta “fiat” le autorità possono garantire che il debito pubblico non sia a rischio default. Cioè… cari Alesina, Giavazzi, Boldrin (da non confondere quest’ultimo assolutamente con “Bordin”, che è più bello – e ci vuole poco – e intellettualmente più onesto, e ci vuole davvero pochissimo):

LO DICE ANCHE LA BCE!

LO DICE ANCHE LA BCE!

LO DICE ANCHE LA BCE!

da riepetere in ginocchio tutte le sere pregando lo spirito di Milton Friedman di non fargli venire il cagotto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*