I russi oggi mostrano le foto sulle menzogne americane

Riporto "paro paro", ma in grande evidenza, quanto appena postato su facebook dall'amico Stefano Orsi, collaboratore di Saker Italia e debunker molto capace, esperto di questioni geopolitiche e prezioso realizzatore delle sitrep sulla guerra in Siria:

Aggiornamento flash dai fronti siriani 24-9-2017

Nei giorni scorsi, abbiamo ampiamente dibattuto del come una avanzata in territorio ISIS, da parte di SDF-YPG, fosse avvenuta nella totale assenza di resistenza, fino alle porte della città di Deir Ezzour.
Oggi, il ministero della difesa Russo, espone all'opinione pubblica mondiale, le foto satellitari che spiegano, momento per momento i perchè di questa avanzata libera e come sia avvenuta nel dettaglio.
Vediamo infatti i punti fortificati ISIS, mai bombardati dalle forze aeree USA, che operano ad est del fiume Eufrate, e liberi da ogni presenza del Daesh.
Oggi sono arrivati, trasportati via aerea, mezzi del genio pontieri russo carri gettaponte per attrezzare stabili attraversamenti del fiume Eufrate, in attesa della necessaria riparazione dei ponti distrutti dall'aviazione americana.
Truppe russe sono impegnate nella sacca di Rastal , a nord di Homs per una importante mediazione che potrebbe assicurare il totale reintegro delle formazioni di terroristi all'interno degli accordi di riconciliazione e eliminare di conseguenza una sacca che tiene impegnate diverse migliaia di soldati e NDF siriani, con grande beneficio per la risoluzione militare dei fronti attivi. (Stefano Orsi)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*