Famiglia e Lavoratori nel discorso di Putin per il Capodanno 2018

In soli 4 minuti di discorso pubblico in occasione del Capodanno, il presidente Vladimir Putin ha ricordato qual è la priorità del suo lavoro politico in Russia: la famiglia. Nessun cenno alle elezioni 2018 o all’intricata situazione internazionale. Siccome condivido in toto questo modo di relazionarsi, riporto il discorso di Putin per intero anchè perchè ognuno possa liberamente confrontarlo con quelli pronunciati dai nostri Capi di Stato di questi ultimi anni. (fonte: sputnikitalia)

VLADIMIR PUTIN 31 dicembre 2017

Cari amici!

Siamo alla soglia del nuovo anno, il 2018. Indubbiamente questa festa ci fa visita ogni anno, ma allo stesso tempo la percepiamo sempre come nuova, piacevole e amata; crediamo che tutto ciò che si desidera durante questi momenti, tutte le nostre speranze, si avvereranno.

Il nuovo anno da noi è prima di tutta una festa di famiglia. Lo festeggiamo com’era durante l’infanzia: con regali e sorprese, con un calore speciale, con l’attesa di grandi cambiamenti. E questi accadranno sicuramente nella nostra vita se ognuno di noi si ricorderà sempre dei propri genitori, si prenderà cura di loro, apprezzerà ogni minuto trascorso con loro, se comprenderemo di più i nostri figli, le loro aspirazioni e i loro sogni, se sosterremo chi ci è vicino, chi ha bisogno del nostro aiuto e della nostra sincera generosità.

La capacità di aiutare, di essere sensibili, di donare bontà riempie la vita di un senso vero, umano. Non importa dove ci troviamo: a tavola con la famiglia, in compagnia, per le strade festose, saremo uniti dall’euforia delle feste di Capodanno, mentre le nuove tecnologie ci permettono di condividere i nostri sentimenti con i nostri cari a centinaia e a migliaia di chilometri da noi.

E, come sempre, i miei più sentiti auguri a chi, in questo momento, lavora, svolge il suo dovere militare, a chi è di turno in ospedale, chi pilota gli aerei e chi conduce i treni. Siamo tutti insieme in questa fantastica notte di Capodanno. Siamo insieme anche nei nostri comuni affari quotidiani. La coesione, l’amicizia, l’amore disinteressato per la Russia moltiplicano le nostre forze per azioni meritevoli e grandi risultati.

Voglio ringraziare tutti di cuore per la fiducia in se stessi e nel nostro paese, per il lavoro e per i suoi risultati. Che la fiducia e la comprensione reciproca ci accompagnino sempre.

Cari amici!

Mancano letteralmente pochi secondi al 2018. È arrivato il momento di scambiarsi l’un l’altro le parole più desiderate, chiedere scusa per gli errori, per le offese, abbracciare, dichiarare il proprio amore, scaldare i cuori con cura e attenzione. Che il nuovo anno porti nella vita di ogni persona, di ogni famiglia cambiamenti per il meglio, affinché tutti siano in salute, affinché nascano bambini e affinché ci rendano felici.

Vi auguro con sincerità successo e benessere. Pace e prosperità per la nostra grande Russia, la nostra amata e unica!

Siate felici! Buon anno, buon 2018

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.