La maggior parte degli scambi di criptovalute avviene in Asia

Le piattaforme di scambio di criptovalute asiatiche stanno dominando il settore  globale. Le stime collocano Binance (presente sia a Tokyo che a Hong Kong) a oltre 1,7 miliardi di dollari scambiati giornalmente. In termini di volume, questi sono seguiti da Huobi (Singapore), Bitfinex (Hong Kong), Upbit (Corea del Sud) e Bithumb (ancora Corea del Sud). Si stima che oltre il 50% del commercio giornaliero di criptovalute venga effettuato sulle centrali asiatiche. Tuttavia, un giro di vite annunciato recentemente dalla Securities and Futures Commission di Hong Kong potrebbe indicare l’inizio di una flessione. Hong Kong non è l’unico posto che potrebbe diventare meno ospitale per gli scambi cripto. Il controllo approfondito in Giappone, Cina e altrove ha portato Binance a annunciare di recente l’espansione delle sue attività a Malta, dove l’azienda offrirà un’opzione di scambio fiat. Questa è una strategia che non solo aiuterà Binance a conformarsi alle normative, ma potrebbe anche aumentare l’ambito geografico della sua base di utenti.

Perché gli scambi asiatici di criptovalute sono così popolari?

Quando la maggior parte delle persone in tutto il mondo pensa ai più grandi giganti della tecnologia, un paio di nomi vengono in mente: Facebook, Google e Amazon, per esempio. Queste sono tutte società con sede negli Stati Uniti. Per le migliori piattaforme di scambio di criptovalute, tuttavia, c’è un’evidente tendenza verso l’Asia come il continente dominante per questo settore emergente.

Perchè questa preferenza, in asia?

Bassi costi di “estrazione” delle criptovalute: i costi energetici hanno fatto preferire i centri asiatici per i minatori, alimentando la crescita sin dai primi giorni della cripto.

– Un’economia ben consolidata basata sui pagamenti mobili: WeChat, AliPay e altre app mobili sono utilizzate per pagamenti P2P (peer-to-peer) e C2B (consumer-to-business) su base giornaliera.

Cultura del gioco: i giovani orientali hanno maggior familiarità di noi con l’utilizzo di token nei videogiochi. Il videogioco ha contribuito a infondere il concetto di tokenizzazione e negoziazione di token sin dalla tenera età. Per molti, la criptovaluta può essere vista come il prossimo passo nell’evoluzione dei token.

Gli attuali migliori exchange rimarranno redditizi in futuro?

Difficile dirlo perchè c’è innegabilmente più concorrenza che entra nel mercato delle piattaforme di scambio criptato. Ad esempio, Robinhood (Stati Uniti) spera di diventare la migliore piattaforma di scambio offrendo commissioni zero sul trading cripto-to-crypto. Binance e le altre piattaforme principali devono ancora ridurre le tariffe per competere al meglio. Nondimeno, molti exchange stanno trovando modi innovativi per adattarsi rapidamente al panorama in evoluzione del mercato. Ecco alcuni esempi di ciò che Binance e altri scambi popolari stanno facendo per rimanere pertinenti.

– Decentralizzazione: si prevede che la maggior parte (se non tutti) gli scambi di criptovaluta diventeranno presto decentralizzati al 100%. Questo è visto come un modo per trasferire l’autorità monetaria dagli scambi ai propri utenti. È anche visto come un’opzione più sicura.

– Fiat-to-crypto: Binance, KuCoin e molte altre borse non offrono attualmente scambi fiat-to-crypto a causa del tempo necessario per stabilire relazioni con le banche tradizionali. Ora, tuttavia, molti scambi solo crittografici cercano di trascorrere il tempo necessario per costruire queste relazioni e superare gli ostacoli normativi.

– Incentivazione degli investimenti: su molte piattaforme di scambio, sono previsti premi per i partecipanti che acquistano gettoni appena lanciati. È molto comune per Binance regalare auto di lusso o per assegnare grandi somme di gettoni bonus.

Continuerà il trading ad alto volume?

Anche se è certamente troppo presto per dire quanta volatilità dei prezzi inciderà sui volumi di negoziazione e sui ricavi per i migliori scambi nel 2018, il successo della raccolta fondi degli ICO fino a quest’anno potrebbe rappresentare un indicatore positivo. La combinazione di strategie innovative di acquisizione degli utenti e l’aumento generale del numero di cripto quotate aiuterà probabilmente molti dei principali scambi a rimanere competitivi e redditizi. (fonte: howmutch)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.