Post per smemorati: i Sovietici votarono un Referendum per rimanere nell’Urss

Ogni tanto mi va di postare qualcosa di fastidioso. Niente di meglio allora della storia, che rappresenta davvero un faro prezioso e molto ben illuminato per rischiarare le deboli menti. Non lo si ricorda mai abbastanza, infatti, ma il 17 marzo 1991 la popolazione dell’Urss venne interrogata sull’opportunità della «conservazione dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche come rinnovata federazione di repubbliche uguali e sovrane, in cui saranno pienamente garantiti i diritti e la libertà dell’individuo di qualsiasi nazionalità». Nonostante la risposta positiva del 77,85% dei votanti, gli eventi successivi avrebbero portato comunque alla dissoluzione dell’unione, concretizzatasi nel dicembre dello stesso anno. Dunque, si è disciolta un’Unione politica CONTRO la volontà del popolo che la componeva, e davvero possiamo pensare che non si dissolverà quella europea che ha ormai il popolo che non la vuole più? (qui sotto e qui sopra, un’infografica con le percentuali per area geografica).

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.