Gli intellettuali di oggi sono stupidi, ma anche ingrati

17/06/2019 Massimo Bordin 3

«Siamo di fronte ad un processo di marcescenza di un’intera generazione di intellettuali». Con queste parole, il filosofo torinese Costanzo Preve fotografava con chiarezza e distinzione gli intellettuali occidentali. Dopo essersi adattati alle peggiori nefandezze del Novecento, gli intellettuali per Preve si sono adagiati al più opportunistico nichilismo, irridendo a […]