La chiamata antieuropea ora viene dalla Germania

02/09/2019 Massimo Bordin 1

I partiti che bocciano le politiche di austerità e che si dichiarano apertamente euroscettici non sono riusciti a vincere le (peraltro inutili) elezioni europee. Tuttavia, il desiderio di cambiamenti radicali è un trend che non si è affatto arrestato con il voto del 26 maggio. Ieri, il partito di Alternativa […]