Fiducia consumatori USA ai minimi degli ultimi anni

Liberamente riassunto e tradotto da Zero Hedge – il più originale e anticonformista sito finanziario a stelle e strisce (QUI l’originale in inglese)

di Tyler Durden

La fiducia dei consumatori avrebbe dovuto aumentare un poco ad agosto (poiché la speranza e un mercato azionario da record hanno battuto ancora una volta la realtà), ed invece è crollata a 84,8 da un 91,7 rivisto a luglio (e ben al di sotto delle aspettative che vedevano la fiducia a 93 punti …

  • L’Indice basato sulla valutazione dei consumatori relativo alle attuali condizioni aziendali e del mercato del lavoro, è diminuito notevolmente da 95,9 a 84,2.
  • L’indice delle aspettative, basato sulle prospettive a breve termine dei consumatori per il reddito, le imprese e le condizioni del mercato del lavoro, è sceso da 88,9 a luglio a 85,2 di questo mese.

Questa è la situazione degli indici sulla fiducia americani (molto consierati dagli investitori in USA, ndr).

“L’Indice è diminuito drasticamente, con i consumatori che affermano che le condizioni di lavoro sono peggiorate nell’ultimo mese . Anche l’ottimismo dei consumatori riguardo alle prospettive a breve termine e alle loro prospettive finanziarie è diminuito e continua su un percorso al ribasso. La spesa dei consumatori è rimbalzata negli ultimi mesi, ma le  crescenti preoccupazioni dei consumatori circa le prospettive economiche e il loro benessere finanziario probabilmente faranno raffreddare la spesa nei mesi a venire “.

  • così si è espresso Lynn Franco, direttore senior degli indicatori economici al Conference Board in una nota ripresa da Bloomberg

Circa il 30% dei consumatori ha dichiarato di aspettarsi condizioni economiche migliori tra sei mesi, e dunque la percentuale è in calo rispetto al 31,6% di ottimisti registrati dallo stesso indice a luglio scorso.

Il rapporto in genere indica una ripresa economica irregolare mentre gli americani sono alle prese con l’elevata disoccupazione e l’incertezza sui futuri stimoli federali. Incertezza e aspettativa anche per una nuova versione di aiuti senza lavoro che sta appena iniziando a raggiungere i cittadini americani.

Ancora una volta le fauci dell’«irreale» si chiudono mentre la fiducia dei consumatori si dirige verso i tassi di interesse (cioè zero).

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.