Bitcoin per novizi. Chi ascoltare?

Qui parlo di Bitcoin dal 2015. Qualche volta male, altre volte bene. Spesso benissimo. I dati sono stati commentati mano a mano che arrivavano. Certamente, da quest’anno ne sentirete parlare sempre di più da tutti i media finchè non arriverà la famosa casalinga di Voghera che ne anticiperà il tracollo. Il problema è che molti temono di aver perso un treno e ora non sanno che pesci pigliare: comprare a sti prezzi? Fare finta che le cripto non esistano? Aspettare una caduta e acquistarne a man bassa? E come fare tecnicamente per procurarseli?

Prima di dedicare uno spazio apposito alle modalità di acquisto (ultimo quesito dell’elenco), che peraltro sono tantissime, svelo ai lettori CHI ascolto io per orientarmi in questo mondo difficile e complesso assai.

Paolo Barrai di Terrabitcoin. In rete c’è un blogger che scrive di bitcoin dai tempi di Vercingetorige. E’ l’investitore Paolo Barrai. Dopo aver discusso di banche, investimenti immobiliari in Germania ed a Panama e dei corsi azionari tradizionali, da tempo Barrai si dedica esclusivamente (o quasi) alle criptovalute. Sia chiaro: io e Barrai abbiamo visioni politiche opposte. A lui fa schifo lo Stato, a me la classe dirigente (e più quella privata che quella pubblica). Ma Barrai ci azzecca spesso! Segno che è uno che agli affari sta addosso, studia molto ed ha i contatti che servono per fare buone analisi. I suoi lavori si basano su considerazioni macroeconomiche e devo dire che le condivido praticamente sempre nelle loro concause. Dunque, per farla breve, nonostante i soliti toni liberisti (la tiritera sugli italiani cialtroni ecc. ecc), Paolo Barrai è un analista di alta qualità che non improvvisa le analisi per questioni sentimentali ed ideologiche e che i bitcoin li segue da sempre. Una voce da seguire. Per farlo purtroppo non possiamo più accedere al blog mercatolibero – che ha chiuso da qualche tempo – ma ricorrere ai canali telegram e discord. Alcuni hanno carattere territoriale e grautito-introduttivo, quello portante, invece,  ha la forma del club e si può entrare solo versando una quota. A questo link gli interessati possono trovare le informazioni utili per qualsivoglia scopo: https://terrabitcoin.club/

Marco Cavicchioli. Lui è uno che più che investire in bitcoin, ne divulga il “credo”. Ogni suo video si conclude con un serafico: “non chiedetemi previsioni sul prezzo del bitcoin, perchè non le so fare”. Ma nonostante tale prudenza e modestia, Marco è stato il primo a parlarne sul tubo in italiano in termini semplici ed efficaci. Ogni giorno posta un video sullo stato dell’arte del btc e lo può seguire e capire anche chi si approccia solo ora a questo mondo. Ha l’aria di uno che non deve venderci nulla e quello che dice si capisce. Consigliatissimo. (ECCO il Link)

AC criptovalute. Qui l’aria si fa più quella del consulente internettiano di ultima generazione, ma anche solo per  il sense of humor dell’analista, al secolo Alberto Castellar, il canale merita l’ascolto. Parla davanti ai grafici a candela che commenta passo per passo. Nonostante le introduzioni ai video siano a sfondo umoristico, il vocabolario successivo diventa un po’ troppo criptonerd per un neofita ed il linguaggio durante le clip è più adatto a chi fa trading per via delle medie mobili che usa (quella a 21 è il suo must), ma anche lui è uno che ci becca spesso e conosce molto bene la gestione della posizione, il money management e tutta la compagnia. E questo è quello che conta.

Simon Peters. Concludiamo con l’analista di criptovalute ed esperto di valute di etoro. Ha un sito in inglese (lavora a Londra), un profilo twitter (e chi non ce l’ha?). Soprattutto, per chi ha dimestichezza con la piattaforma di socialtrading etoro, lì trova le sue analisi. Quasi sempre sono analisi centrate. Per fortuna, e questo è un dato da non trascurare assolutamente, Peters si esprime di rado. Per chi intende comprare frazioni di bitcoin o bitcoin nel tempo per conservarli come un bene rifugio, direi che stiamo parlando del migliore di quelli che ho proposto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.