La morte dell’arte in salsa Gender

12/11/2017 Massimo Bordin 0

L’arte contemporanea è incomprensibile alle persone comuni, e spesso anche alle persone colte, quelle che leggono e studiano con regolarità. Il suo linguaggio è divenuto completamente autoreferenziale e circoscritto agli ambienti radical chic e al mercato delle gallerie delle grandi città. Questo succede perchè il nostro tempo, la contemporaneità, è […]

Stiamo educando una massa di rammolliti

08/11/2017 Massimo Bordin 0

In occasione della polemica nazionale sugli studenti delle scuole medie che dovrebbero essere accompagnati a casa da un adulto, un mio esimio collega ha svolto un’eccellente ricerca, della quale pubblico qui un breve estratto. I risultati, dal mio punto di vista, sono agghiaccianti. Non lo nascondo, la prima volta che […]

La mamma di Kalergi è sempre incinta

06/11/2017 Massimo Bordin 1

In tutta Europa i partiti politici favorevoli all’immigrazione perdono consensi ed escono dai governi con la coda tra le gambe, ma sul punto migranti non cambiano linea. Ciò avviene per due motivi: uno ideologico, e l’altro pure. Per certi aspetti, l’ampia e variopinta area socialista-comunista rimpiange il clima dell’Internazionale, predica […]

Beni rifugio, proprietà privata e comunisti col Rolex

02/11/2017 Massimo Bordin 0

Per quale motivo questo spazio web è dedicato agli investimenti, ma anche alla geopolitica e alla filosofia? Perchè sono cose solo apparentemente distinte. Distinte per gli sciocchi. A dimostrarlo c’è anche l’ultimo scambio che ho avuto con l’amico Raffaele Greco sull’opportunità o meno di investire in immobili, il bene rifugio […]

La City di Londra è il mondo di domani

29/10/2017 Massimo Bordin 0

Quando scrivo che la Finanza comanda il mondo, alcuni  alzano il sopracciglio, fanno spallucce e parlano di complottismo. L’ignoranza è una brutta bestia, ma ha qualche attenuante, se non altro perchè quando si pensa al dominio della finanza si pensa solo ai soldi, ai privilegi materiali di chi detiene capitali, […]

Speciale Pensioni: Tito Boeri non sa dov’è Francoforte

26/10/2017 Massimo Bordin 0

(O fa finta…) In questa analisi, Mauro Ammaniti compara i conti dell’Inps sventolati con drammatica flemma dal bocconiano Tito Boeri, presidente dell’Inps, con quelli del quantitative easing di Francoforte. di Mauro Ammaniti Oggi, la BCE ha annunciato che ridurrà gli acquisti di titoli di Stato da 60 miliardi di euro […]