Il lavaggio del cervello sull’Europa parte da bambini

17/10/2017 Massimo Bordin 2

Che l’Europa sia politicamente un’invenzione  è scontato per chi studia il fenomeno. Per la verità è un’invenzione anche sotto il profilo geografico, ma ciò che più conta è stabilire che lo sia a livello politico. Decine di lingue diverse, religioni e tradizioni completamente diverse, in alcuni casi persino opposte tra […]

Ma in Spagna non stava filando tutto liscio?

20/09/2017 Massimo Bordin 1

“La Spagna ha affrontato la crisi facendo le riforme che noi non non abbiamo voluto fare, per questo è uscita dalla crisi”. Dite la verità, quante volte l’avete sentito dire? Praticamente un mantra per gli europeisti convinti che hanno usato i dati sul pil spagnolo come una clava da sbattere […]

Dall’Inghilterra, il grafico dell’anno

02/09/2017 Massimo Bordin 1

Ogni anno mi diletto a individuare l’infografica dell’anno, o il grafico dell’anno, secondo il mio insidacabile giudizio. Quando la Borsa americana verrà giù (a breve) forse cambierò il titolo a questo post, ma per il momento non avrei proprio dubbi. The winner is … Si tratta della rappresentazione grafica dell’andamento […]

Un esercito europeo? C’è già stato. Si chiamava SS

02/08/2017 Massimo Bordin 0

All’interno dei processi di integrazione europei, mobilità delle persone, commerciale, fiscale e così via, spesso ci si imbatte anche nel fantomatico progetto di un esercito europeo.  Dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, tutti gli europei hanno delegato completamente la Difesa alla Nato, cioè da un istituto interamente controllato dagli Stati […]

Che fine ha fatto Papademos?

29/05/2017 Massimo Bordin 0

Facciamo un gioco serio, di quelli che in filosofia chiamano “esperimenti mentali”? Immaginiamo che nel paese più potente del mondo, gli Stati Uniti, un gruppo terrorista sia riuscito ad eludere la sicurezza e ad avvicinare l’ex Presidente, l’ancora giovane e arrembante Obama. Non solo, immaginiamo anche che il Signor Obama […]

I greci? Vogliamo ricordarli così …

21/05/2017 Massimo Bordin 1

C’è una barzelletta a sfondo medico in stile cattive notizie/buone notizie che spiega molto bene il rapporto tra la famigerata troika (Fmi, Ue, Bce), il popolo greco e il Presidente Tsipras. Dopo che la moglie ha subìto un lungo e rischioso intervento chirurgico, il marito si avvicina al medico per […]

Cattiva, Italia, cattiva: schiaffo sul culo

12/05/2017 Massimo Bordin 1

Ultima, ancora una volta! L’Italia non cresce, e continuerà a non farlo, anche a dispetto delle dichiarazioni del Ministro dell’Economia. Cosa dobbiamo dargli da mangiare? Le vitamine? L’unione Europea è una istituzione marcia e in malafede fino al midollo, ma almeno i dati sull’Italia li ha registrati in maniera corretta. […]

I Traders Usa si aspettano il botto in Borsa con Macron

02/05/2017 Massimo Bordin 0

Ecco cosa scrivono oggi i Traders Americani sulle elezioni Francesi, nettamente posizionati long di medio periodo. Una delle maggiori fonti di incertezza per i mercati globali di quest’anno è stata notevolmente ridotta, se non eliminata, dalla notizia che Emmanuel Macron affronterà contro Marine Le Pen l’ultimo turno di voto per […]

Italia in Europa. Anni di Depressione Economica

25/03/2017 Massimo Bordin 0

Oggi siamo stati invasi da un fiume di retorica. Ci sta. Sono 60 anni che abbiamo firmato a Roma, la nostra capitale, un accordo di mercato comune erede di quello parigino sul Carbone e sull’Acciaio (materiali che in Italia non abbiamo nemmeno! Ma quanto fa ridere?…) ed è normale che […]

News che più News non si può: Tsipras verso le dimissioni

19/03/2017 Massimo Bordin 1

Voci si susseguono di un imminente crash della Grecia. Diciamolo più chiaramente: se la Grecia stavolta si salva è solo perchè gli eurocrati non possono permettersi una simile figuraccia alla vigilia del voto francese. Molti euroscettici si aspettano infatti una spallata di Marine Lepen già col voto al primo turno. […]

La Fine dell’Europa in 5 punti

23/10/2016 Massimo Bordin 0

Qualche lettore non ama le analisi catastrofiste. Termini come “fine”, “crollo”, “crac” non trasmettono sensazioni positive e possono essere associate al pessimismo. Io, tuttavia, sono un fan della fine dell’Europa; quindi, annunciarne il crollo non è affatto un male, ma un bene. Per altri punti di vista, è da diversi anni […]