Paolo Barnard sta arrivando dove speravo. Uff, ma che fatica

Oh finalmente! Paolo Barnard tra lo stupore di chi scrive lancia un video (QUI) dove cita, nome e cognomi, le persone davvero da seguire in campo economico-finanziario per capire qualcosa dei progetti delle elites e delle reali visioni sul futuro da parte dell’establishment americano. Dopo mesi di supercazzole contro il mondo del trading, il cinismo di Mosler, accusato di essere un ex banchiere, ed altri sassolini che si voleva togliere dalle scarpe (a mio avviso inutilmente), Barnard è tornato a parlarci di qualcosa di utile: chi studiare per capire. Prima lo faceva con il progetto MMT, davvero efficace e logico, anche se ben lungi dal trovare uno sbocco applicativo in Europa. Barnard ne è stato il massimo divulgatore, ma il suo carattere da Savonarola moralizzatore (leggi: carattere di merda) ha impedito che in Italia qualche movimento politico facesse suo il programma economico neokeynesiano di Barnard e di Mosler. Dopo aver sputato adddosso a (quasi)   tutti quelli che gli stavano intorno, invece di sprecare fiato a dileggiare i suoi fans, stavolta il giornalista bolognese ci ha regalato alcuni momenti di assoluta lucidità facendo due nomi due: Ray Dalio e Bill Gross.

Questi due uomini, infatti gestiscono una montagna di soldi in Usa e conoscono fin nei più intimi particolari la realtà fiananziaria internazionale. Se volessi fare un po’ il Barnard anch’io, cioè pavoneggiandomi e criticando, direi subito che su questo sito ho dedicato a Bil Gross un sacco di articoli, sovente traducendo l’outlook mensile che viene offerto sul sito della società che amministra da qualche tempo, Janus. Di Ray Dalio non ne parliamo. All’amministratore delegato del fondo Bridgewather ho dedicato ben 5 articoli in un solo anno e, soprattutto, il video didattico dove il miliardario spiega il funzionamento dell’economia, e tradotto in italiano dopo un lustro che girava su internet in inglese. Lo ripropongo in fondo pagina. E’ un video fondamentale non solo per capire, ma anche per investire. La conoscenza dei report e degli articoli dei due manager mi è ventua dalla lettura di Zibordi, trader modenese fondatore di Cobraf.com e molto attivo anche su twitter. Zibordi, tutavia, non scrive in modo così emotivamente efficace come Barnard. Ci manca solo che Barnard adesso prenda in esame il lavoro incredibile che Vladimir Putin sta facendo in Russia e sarà il segno che si è completamente ripreso. Comunque, se mi leggi, continua a informare su queste cose davvero preveggenti e utili, che torneremo a venirti dietro come ai tempi di Rimini.

Ehm, per la verità, un 20 per cento di cazzate le ha dette anche nel suo ultimo video, come quando se la prende con i filosofi e gli scienziati del passato. Come se fossse possibile capire Dalio o Gross e il mondo di oggi senza avere dimestichezza con l’economia classica…

1 Commento

  1. EHM!
    “Questo video non è più disponibile perché l’autore del caricamento ha chiuso il suo account YouTube.”

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.