Discorso integrale di Putin: «la risposta della Russia sarà asimmetrica, rapida e dura»

Riporto per intero il discorso di Putin alla Federazione del 21 aprile 2021 senza commenti (fonte). Solo, per motivi di opportunità, ho grassettato la parte “internazionale” che si trova verso la fine del lungo intervento.

Cittadini della Russia,

Il discorso presidenziale di oggi all’Assemblea federale sarà dedicato principalmente alle questioni interne. Questi includono, naturalmente, l’assistenza sanitaria, la politica sociale e l’economia. Naturalmente, dirò alcune parole sugli affari esterni e letteralmente alcune parole sulle questioni di sicurezza.

È logico che inizierò con gli eventi dello scorso anno, quando il nostro paese e, in realtà, il mondo intero hanno affrontato una nuova infezione prima sconosciuta ed estremamente pericolosa.

In quel periodo, anche durante i nostri incontri con esperti e conversazioni con i leader di molti Stati, ho sentito spesso la seguente descrizione della situazione: siamo di fronte a un’incertezza totale. Ed è così che è stato davvero.

Ho potuto vedere questo dalle informazioni che ho ricevuto dalle regioni. Il numero di persone che hanno contratto la malattia e hanno dovuto essere ricoverate d’urgenza in ospedale ha continuato a crescere. In realtà, voi tutti lo sapete benissimo. Molti ospedali sono stati riempiti al massimo e hanno riferito che avrebbero potuto esaurire presto l’ossigeno, anche nelle unità di terapia intensiva. Ventilatori, maschere protettive e DPI sono stati effettivamente distribuiti dal pezzo. I negozi stavano esaurendo i prodotti di base, come cereali, burro e zucchero, a causa dell’aumento della domanda.

L’epidemia era all’offensiva. Ma sebbene ci fosse una grande preoccupazione, personalmente non avevo dubbi che ce l’avremmo fatta.

I cittadini, la società e lo Stato hanno agito in modo responsabile e all’unisono. Ci siamo mobilitati, siamo riusciti a intraprendere azioni preventive, a creare condizioni che riducessero il rischio di infezione e a fornire al personale medico e ai cittadini dispositivi di protezione individuale. Abbiamo aumentato il numero di letti ospedalieri per i pazienti affetti da coronavirus più di cinque volte, a 280.000 posti letto.

Il breve schema delle misure nasconde l’enorme e intenso lavoro di milioni di persone in tutte le regioni della Federazione Russa. Vorrei ringraziare cordialmente tutti voi per questo. Tutti hanno lavorato in modo rapido, efficiente e coscienzioso.

A quel tempo e in seguito, stavamo analizzando la situazione praticamente senza sosta. Ricordo vividamente la mia visita all’ospedale di Kommunarka. Era necessario sperimentare, vedere in prima persona il pericolo che ci attendeva e valutare le condizioni di lavoro dei medici specialisti. Si sono subito trovati nel bel mezzo degli eventi e hanno combattuto per ogni vita, rischiando la propria.

Oggi, medici, paramedici, infermieri e membri delle squadre di ambulanze sono seduti qui in questa sala. Ancora una volta i miei più sentiti ringraziamenti a te e ai tuoi colleghi di tutte le regioni russe.

I ricercatori russi hanno fatto una vera svolta e la Russia ora ha tre vaccini affidabili contro il coronavirus. Questi e molti altri risultati degli ultimi anni evidenziano il crescente potenziale scientifico e tecnologico del paese.

Vorrei ringraziare tutti, tutte le persone che hanno contribuito alla lotta contro le infezioni, compresi i lavoratori degli stabilimenti che producono farmaci, attrezzature mediche, dispositivi di protezione individuale e le imprese che lavorano 24 ore al giorno, agenzie di alloggi e servizi pubblici, società commerciali, Comunità imprenditoriale russa che ha rapidamente convertito interi settori in modo che potessero produrre beni essenziali, costruttori civili e militari, lavoratori agricoli che hanno raccolto un raccolto da record, uno dei più grandi nella storia del paese, ovvero oltre 130 milioni di tonnellate.

Il personale delle forze dell’ordine e dei servizi speciali ha continuato a svolgere il proprio dovere e le forze armate russe hanno garantito in modo affidabile la sicurezza del nostro paese.

Vorrei sottolineare il comportamento altruistico delle persone che lavorano per servizi sociali, orfanotrofi, convitti, case di riposo e ospizi che sono rimasti e che continuano a rimanere con le loro cariche. Sarai sicuramente d’accordo con me sul fatto che, analizzando gli sviluppi in queste istituzioni, ci si sente orgogliosi delle persone che svolgono lì il loro dovere in modo così responsabile. Potrebbe commuoverti fino alle lacrime. Li ringrazio ancora una volta..

Vorrei anche trasmettere la mia sincera gratitudine agli insegnanti delle scuole e ai docenti delle università e di altri istituti di istruzione. Hai fatto tutto il possibile per consentire ai tuoi studenti e alunni di acquisire conoscenze e superare con successo gli esami, con il coinvolgimento e il supporto dei loro genitori.

La vita culturale della Russia è continuata senza sosta. Teatri, musei e sale da concerto sono rimasti aperti al pubblico online grazie alla tecnologia moderna. Tutti coloro che lavorano in questo ambito cruciale sono stati all’altezza.

La nostra gente ha mostrato disciplina ed è riuscita ad osservare, ammettiamolo, precauzioni abbastanza estenuanti, ma vitali. Così, agendo insieme, abbiamo creato un’efficace barriera alla pandemia.

La solidarietà delle persone si è manifestata in azioni concrete, nella cura dei propri cari e nella disponibilità ad aiutare le persone bisognose. Milioni di persone sono diventate volontarie e si sono impegnate nella costruzione di percorsi di aiuto da persona a persona. La campagna We Are Together a livello nazionale ha riunito persone di diversi ceti sociali ed età. Come sempre in tempi difficili, le nostre religioni tradizionali si sono intensificate per fornire supporto spirituale alla società. Vedo qui i leader delle nostre religioni e vorrei inchinarmi profondamente a voi, grazie mille

Nel corso della storia, il nostro popolo è uscito vittorioso e ha superato le prove grazie all’unità. Oggi sono venute alla ribalta anche la famiglia, l’amicizia, l’assistenza reciproca, la gentilezza e l’unità.

I valori spirituali e morali, già dimenticati in alcuni paesi, ci hanno invece resi più forti. E sosterremo e difenderemo sempre questi valori.

Colleghi,

La pandemia scoppiò in un momento in cui le conseguenze degli shock demografici degli anni Quaranta e Novanta convergevano. Ci rendiamo conto che l’attuale situazione demografica è un’emergenza. Purtroppo le cose stanno così. Dobbiamo accettarlo e ammetterlo e fare qualcosa in base alla nostra comprensione di questa situazione.

Salvare il popolo russo è la nostra massima priorità nazionale. Questa priorità è alla base delle disposizioni della Costituzione aggiornata in merito alla protezione della famiglia, all’importante ruolo svolto dai genitori nell’educazione dei figli, nel rafforzamento delle garanzie sociali e nell’ulteriore sviluppo dell’economia, dell’istruzione e della cultura.

La nostra strategia è tornare a una crescita demografica sostenibile per assicurarci che l’aspettativa di vita media in Russia aumenti fino a 78 anni nel 2030.

Purtroppo le statistiche ci mostrano numeri tristi e deludenti. Stiamo anche assistendo a un certo declino. È chiaro cosa sta succedendo a causa della pandemia, ma manterremo inalterati i nostri obiettivi strategici in questa sfera critica.

Mi rendo perfettamente conto che questa non è un’impresa da poco, tanto più che il coronavirus non è stato ancora completamente sconfitto e rimane una minaccia diretta. Assistiamo agli sviluppi drammatici in molti paesi in cui i casi di infezione continuano a crescere. Dobbiamo tenere sotto controllo le barriere di difesa progettate per rallentare la diffusione del virus lungo i nostri confini esterni e all’interno del nostro Paese.

Vorrei rivolgermi ancora una volta a tutti i cittadini russi. Amici, per favore state attenti. Vi chiedo di prendervi cura di voi stessi e dei vostri cari e di attenervi il più fedelmente possibile alle raccomandazioni dei medici e dei servizi sanitari.

La vaccinazione è di fondamentale importanza. Chiedo al Governo, al Ministero della Sanità e ai Capi delle Regioni di monitorare quotidianamente questo processo. L’opportunità di prendere il jab deve essere disponibile ovunque, in modo da ottenere la cosiddetta immunità di gregge entro l’autunno.

Il raggiungimento di questo obiettivo dipende da tutti, da tutti i nostri cittadini. Per favore, chiedo ancora una volta a tutti i cittadini russi di vaccinarsi. Questo è l’unico modo per fermare questa epidemia mortale. Non ci sono alternative. L’altra scelta è decisamente peggiore: contrarre la malattia con conseguenze imprevedibili.

Vorrei dire ancora una volta che la malattia è ancora con noi. Ma dobbiamo cominciare a pensare già ora alla guarigione delle ferite che ha inflitto e al ripristino della salute delle persone.

Durante i periodi di punta, i nostri ospedali e ambulatori dovevano ridurre o addirittura sospendere le visite programmate. Ciò ha aumentato il rischio di aggravamento di malattie croniche o il rischio di perdere i primi segni o di diagnosticare correttamente nuove malattie.

Chiedo al Governo, al Ministero della Sanità e agli Enti costitutivi della Federazione Russa di ampliare il sistema dei controlli medici e degli screening periodici, tenendo conto dell’attuale situazione epidemiologica, e di rilanciarli integralmente il 1 ° luglio , 2021 per persone di tutte le età. Devono coinvolgere il maggior numero di persone possibile. Questo è il motivo per cui aumenteremo l’offerta di sistemi diagnostici medici mobili alle regioni nel prossimo futuro.

Vorrei anche trasmettere la mia sincera gratitudine agli insegnanti delle scuole e ai docenti delle università e di altri istituti di istruzione. Hai fatto tutto il possibile per consentire ai tuoi studenti e alunni di acquisire conoscenze e superare con successo gli esami, con il coinvolgimento e il supporto dei loro genitori.

La vita culturale della Russia è continuata senza sosta. Teatri, musei e sale da concerto sono rimasti aperti al pubblico online grazie alla tecnologia moderna. Tutti coloro che lavorano in questo ambito cruciale sono stati all’altezza.

La nostra gente ha mostrato disciplina ed è riuscita ad osservare, ammettiamolo, precauzioni abbastanza estenuanti, ma vitali. Così, agendo insieme, abbiamo creato un’efficace barriera alla pandemia.

La solidarietà delle persone si è manifestata in azioni concrete, nella cura dei propri cari e nella disponibilità ad aiutare le persone bisognose. Milioni di persone sono diventate volontarie e si sono impegnate nella costruzione di percorsi di aiuto da persona a persona. La campagna We Are Together a livello nazionale ha riunito persone di diversi ceti sociali ed età. Come sempre in tempi difficili, le nostre religioni tradizionali si sono intensificate per fornire supporto spirituale alla società. Vedo qui i leader delle nostre religioni e vorrei inchinarmi profondamente a voi, grazie mille

Nel corso della storia, il nostro popolo è uscito vittorioso e ha superato le prove grazie all’unità. Oggi sono venute alla ribalta anche la famiglia, l’amicizia, l’assistenza reciproca, la gentilezza e l’unità.

I valori spirituali e morali, già dimenticati in alcuni paesi, ci hanno invece resi più forti. E sosterremo e difenderemo sempre questi valori.

Colleghi,

La pandemia scoppiò in un momento in cui le conseguenze degli shock demografici degli anni Quaranta e Novanta convergevano. Ci rendiamo conto che l’attuale situazione demografica è un’emergenza. Purtroppo le cose stanno così. Dobbiamo accettarlo e ammetterlo e fare qualcosa in base alla nostra comprensione di questa situazione.

Salvare il popolo russo è la nostra massima priorità nazionale. Questa priorità è alla base delle disposizioni della Costituzione aggiornata in merito alla protezione della famiglia, all’importante ruolo svolto dai genitori nell’educazione dei figli, nel rafforzamento delle garanzie sociali e nell’ulteriore sviluppo dell’economia, dell’istruzione e della cultura.

La nostra strategia è tornare a una crescita demografica sostenibile per assicurarci che l’aspettativa di vita media in Russia aumenti fino a 78 anni nel 2030.

Purtroppo le statistiche ci mostrano numeri tristi e deludenti. Stiamo anche assistendo a un certo declino. È chiaro cosa sta succedendo a causa della pandemia, ma manterremo inalterati i nostri obiettivi strategici in questa sfera critica.

Mi rendo perfettamente conto che questa non è un’impresa da poco, tanto più che il coronavirus non è stato ancora completamente sconfitto e rimane una minaccia diretta. Assistiamo agli sviluppi drammatici in molti paesi in cui i casi di infezione continuano a crescere. Dobbiamo tenere sotto controllo le barriere di difesa progettate per rallentare la diffusione del virus lungo i nostri confini esterni e all’interno del nostro Paese.

Vorrei rivolgermi ancora una volta a tutti i cittadini russi. Amici, per favore state attenti. Vi chiedo di prendervi cura di voi stessi e dei vostri cari e di attenervi il più fedelmente possibile alle raccomandazioni dei medici e dei servizi sanitari.

La vaccinazione è di fondamentale importanza. Chiedo al Governo, al Ministero della Sanità e ai Capi delle Regioni di monitorare quotidianamente questo processo. L’opportunità di prendere il jab deve essere disponibile ovunque, in modo da ottenere la cosiddetta immunità di gregge entro l’autunno.

Il raggiungimento di questo obiettivo dipende da tutti, da tutti i nostri cittadini. Per favore, chiedo ancora una volta a tutti i cittadini russi di vaccinarsi. Questo è l’unico modo per fermare questa epidemia mortale. Non ci sono alternative. L’altra scelta è decisamente peggiore: contrarre la malattia con conseguenze imprevedibili.

Vorrei dire ancora una volta che la malattia è ancora con noi. Ma dobbiamo cominciare a pensare già ora alla guarigione delle ferite che ha inflitto e al ripristino della salute delle persone.

Durante i periodi di punta, i nostri ospedali e ambulatori dovevano ridurre o addirittura sospendere le visite programmate. Ciò ha aumentato il rischio di aggravamento di malattie croniche o il rischio di perdere i primi segni o di diagnosticare correttamente nuove malattie.

Chiedo al Governo, al Ministero della Sanità e agli Enti costitutivi della Federazione Russa di ampliare il sistema dei controlli medici e degli screening periodici, tenendo conto dell’attuale situazione epidemiologica, e di rilanciarli integralmente il 1 ° luglio , 2021 per persone di tutte le età. Devono coinvolgere il maggior numero di persone possibile. Questo è il motivo per cui aumenteremo l’offerta di sistemi diagnostici medici mobili alle regioni nel prossimo futuro.

Uno degli obiettivi del coronavirus è il sistema cardiovascolare. Queste malattie sono sempre state la principale causa di morte. Pertanto, durante gli screening periodici, deve essere prestata particolare attenzione alle persone con malattie cardiovascolari. Vorrei incaricare il governo di prendere ulteriori misure per prevenire le malattie che sono le principali cause di morte prematura. Come ho già accennato, si tratta di malattie cardiovascolari più tumori maligni e malattie del sistema respiratorio.

L’epatite C rivendica molte giovani vite. Devono essere prese decisioni per ridurre al minimo questa minaccia per la salute della nazione entro 10 anni.

Per garantire che il maggior numero possibile di persone possa ripristinare la propria salute nei sanatori e nei centri termali, propongo di estendere il programma di sconti del 20% per i viaggi nazionali almeno fino alla fine dell’anno.

La salute dei bambini è la nostra priorità speciale. In effetti, le basi per una buona salute per molti anni a venire vengono poste durante l’infanzia. Le attività ricreative e di riposo dei bambini devono essere rese il più convenienti possibile. A questo proposito, quest’anno, propongo di rimborsare la metà di quanto i genitori spendono per i campi estivi dei loro figli.

Inoltre, dobbiamo espandere le opportunità per il turismo studentesco. Già quest’anno dobbiamo lanciare diversi progetti pilota, tra cui alloggi nei campus universitari e in dormitori in altre regioni per gli studenti che viaggiano nel paese durante l’estate.

E, naturalmente, dobbiamo premiare i giovani che hanno fatto bene nei concorsi accademici e nelle iniziative di volontariato e creative, nonché i progetti gestiti dalla piattaforma Russia – Land of Opportunity. Per loro rimarrà valido il programma di rimborso parziale dei buoni turistici durante le vacanze, ovvero l’alta stagione. Questa è una decisione rivoluzionaria.

Desidero ringraziare tutti i gruppi parlamentari che hanno sostenuto la decisione sulla tassazione dei redditi alti, o meglio, di una parte dei redditi alti. Questi proventi andranno al fondo dedicato del Circolo della gentilezza e sono già stati rilasciati per aiutare i bambini affetti da malattie rare e gravi, per acquistare farmaci e attrezzature mediche costose e per coprire i costi degli interventi chirurgici.

Il 28 aprile celebreremo la Giornata dei lavoratori dell’ambulanza, istituita come dimostrazione di rispetto per coloro che arrivano per primi a salvare vite umane. A questi specialisti devono essere fornite tutte le forniture necessarie. Entro i prossimi tre anni, metteremo a disposizione delle comunità rurali, località di tipo urbano e piccole città altre 5.000 nuove ambulanze, che sostituiranno quasi completamente la flotta di ambulanze.

Voglio sottolineare che le autorità sanitarie pubbliche di molti paesi leader – ne siamo ben consapevoli e, in effetti, lo dicono loro stesse – non sono state in grado di affrontare le sfide della pandemia con la stessa efficacia che abbiamo fatto in Russia. Allo stesso tempo, l’assistenza sanitaria globale è all’apice di una vera rivoluzione. Questo deve essere riconosciuto e visto chiaramente. Non possiamo mancare.

La pandemia ha accelerato in modo esponenziale l’introduzione della telemedicina, dell’intelligenza artificiale e di nuovi approcci nella diagnostica, nella chirurgia, nella riabilitazione e nella produzione di farmaci ovunque. Dobbiamo mettere queste tecnologie al servizio delle persone del nostro Paese.

Dobbiamo costruire il nostro sistema sanitario attorno a questa tecnologia rivoluzionaria e tenere d’occhio i pressanti problemi quotidiani nel processo. Come tutti sappiamo, abbondano, soprattutto nelle cure primarie. Non ci devono essere file d’attesa, nessuna seccatura per fissare un appuntamento diagnostico o un appuntamento con un medico specialista, o ottenere prescrizioni e assenze per malattia, del resto. Questo è emerso spesso nelle nostre discussioni ultimamente. I fondi sono stati accantonati e stanziati. È il momento di agire in modo rapido ed efficiente per realizzarlo.

Abbiamo un arretrato da affrontare nel settore sanitario e in altri settori sociali, comprese molte sfide tecniche, finanziarie e gestionali. Tuttavia, ciò di cui le persone hanno bisogno è un aiuto medico qualificato e tempestivo. Propongo di riesaminare i problemi della sanità pubblica da questa prospettiva in una riunione allargata del Consiglio di Stato a breve. Ci prepareremo e lo terremo a breve.

Ripeto: abbiamo acquisito un’esperienza fondamentalmente nuova nell’adempimento dei nostri impegni sociali. Durante la pandemia, abbiamo effettuato pagamenti diretti alle famiglie che allevano quasi 28 milioni di bambini e hanno ricevuto i loro sussidi senza pratiche burocratiche inutili o altri tipi di burocrazia: hanno ottenuto i soldi di cui avevano bisogno e avevano diritto automaticamente. So che i membri del governo hanno lavorato su questo, concentrandosi deliberatamente, non senza alcuni fallimenti, ma hanno fatto ogni sforzo per portare a termine questo compito e affrontato. Questo è fantastico, questo è un buon esempio. Questo approccio dovrebbe diventare la norma a tutti i livelli di governo.

Questa è l’essenza dell’Iniziativa Sociale Nazionale, discussa in una recente riunione congiunta del Presidium del Consiglio di Stato e dell’Agenzia per le iniziative strategiche.

Faccio appello ai governatori regionali: è vostra diretta responsabilità organizzare il lavoro delle cliniche locali, degli asili nido e delle scuole e dei centri per l’impiego, sulla base delle necessità quotidiane delle famiglie, di ogni persona. In molte regioni, ho visto con i miei occhi che tale lavoro è già stato avviato in alcune aree. Ciò deve essere fatto ovunque e in tutti i settori sociali.

Non appena nel 2022, dobbiamo introdurre i principi del “tesoro sociale”. Ciò significa che tutti i benefici federali, le pensioni e altri pagamenti e servizi sociali saranno forniti e pagati in un’unica soluzione, senza dover visitare dozzine di agenzie diverse, ma semplicemente dopo il matrimonio, la nascita di un figlio, la pensione o altre forme di vita. pietre miliari. Entro tre anni, la stragrande maggioranza dei servizi pubblici e municipali dovrebbe essere fornita ai cittadini russi a distanza, 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana, cioè su base continuativa.

Separatamente, dovremo discutere i pagamenti per il mantenimento dei figli, che sono un argomento delicato per molte famiglie. Purtroppo questo è un problema nel nostro paese. Questa procedura non dovrebbe essere umiliante per nessuno. La maggior parte dei problemi qui devono essere risolti a distanza e, soprattutto, nell’interesse della parte interessata. Una madre con un bambino non dovrebbe essere costretta ad accamparsi alle porte di varie autorità per raccogliere documenti ufficiali, portando il suo bambino in braccio, e questo è ciò che di solito accade. È necessario costruire un sistema di comunicazione interagenzia, comprese le banche, in modo da garantire l’esecuzione incondizionata delle decisioni dei tribunali sul recupero dei pagamenti per il mantenimento dei figli. Lo Stato è obbligato a proteggere i diritti del bambino; questo è ciò di cui stiamo parlando. Tornerò di nuovo su questo argomento più tardi.

Colleghi,

Comprendiamo il pesante tributo che la pandemia ha avuto sul benessere delle persone. Le statistiche mostrano gli effetti aggravanti di questo focolaio sulla disuguaglianza sociale e sulla povertà. È stata una sfida per tutti i paesi del mondo: ricorda, tutti i paesi, non solo la Russia, stanno subendo le stesse conseguenze. Certamente, dovremmo essere principalmente preoccupati per la situazione nel nostro paese.

Ora stiamo affrontando aumenti dei prezzi che stanno riducendo i redditi delle persone. Certo, sono state prese alcune decisioni urgenti, ma non possiamo fare affidamento esclusivamente su misure mirate ed essenzialmente direttive. Ricordiamo i potenziali risultati. Alla fine degli anni ’80 e negli anni ’90 in Unione Sovietica, hanno portato a scaffali dei negozi vuoti. Ma oggi, anche quando la pandemia era al suo peggio, non abbiamo permesso che accadesse la stessa cosa.

L’obiettivo del governo è creare condizioni a lungo termine e che, voglio sottolineare questa parte, colleghi, possano, grazie ai meccanismi di mercato (di cui disponiamo), garantire la prevedibilità dei prezzi e il rifornimento di qualità del mercato interno. Nessuno sta dicendo che fisseremo i prezzi dall’alto. Non è necessario infangare le acque e spaventare le persone. Esistono meccanismi di regolamentazione del mercato e devono essere impiegati – prontamente, nella misura necessaria e adeguata a una situazione specifica nella sfera economica e sociale. Dobbiamo stimolare l’attività di investimento riducendo i rischi aziendali. Le due cose non si escludono a vicenda.

Sicuramente, l’obiettivo principale in questo momento è garantire che i redditi reali delle persone crescano, ovvero ripristinarli e garantire la loro ulteriore crescita. Come ho detto, abbiamo bisogno di cambiamenti tangibili nella nostra lotta contro la povertà.

Prima di ogni altra cosa, il governo deve fornire sostegno diretto alle famiglie con bambini che stanno vivendo disagi. Questa è stata la nostra politica coerente e continueremo a perseguirla.

Abbiamo già un sistema di prestazioni erogate ai genitori di uno o due figli dal momento in cui nascono e fino al compimento dei tre anni. Le famiglie con un reddito inferiore a due minimi di sussistenza per membro della famiglia hanno diritto a tali benefici. L’importo medio mensile pagato in tutto il paese è di 11.300 rubli per bambino. Settantotto regioni russe pagano sussidi per il terzo figlio, anche 11.300 rubli in media.

Si noti che stiamo compiendo progressi costanti in questo settore, passo dopo passo. L’anno scorso abbiamo introdotto vantaggi per i bambini dai tre ai sette anni. Variano da 5.650 a 11.300 rubli al mese a seconda della regione.

Incarico al governo di sviluppare, entro il 1 ° luglio, un sistema completo di sostegno per le famiglie con bambini. Il nostro obiettivo è ridurre al minimo il rischio di povertà per queste famiglie.

Ma una serie di nuove decisioni devono essere prese immediatamente, già oggi. È sempre difficile per un genitore single crescere un figlio. Ci sono molte ragioni per questo. E non si tratta di ragioni, ma di sostenere i bambini. È particolarmente difficile quando una famiglia monoparentale ha problemi finanziari, soprattutto quando i bambini iniziano ad andare a scuola e le spese familiari aumentano oggettivamente.

In particolare, dobbiamo sostenere le famiglie con un solo genitore, dove una madre o un padre alleva un figlio da solo e solo uno dei genitori è registrato sul certificato di nascita – mi dispiace parlare di cose così banali, ma questo è un fatto della vita – oppure i genitori hanno divorziato e uno di loro ha diritto al mantenimento dei figli. Pertanto, a partire dal 1 ° luglio di quest’anno, tutti i bambini di tali famiglie di età compresa tra gli 8 ei 16 anni, inclusi, riceveranno un beneficio. La media nazionale di tale beneficio sarà di 5.650 rubli.

Ovviamente dobbiamo anche aiutare le donne che aspettano un bambino e che hanno problemi finanziari. È estremamente importante per una futura madre ricevere sostegno dallo stato e dalla società, in modo che possano mantenere la gravidanza e sapere che riceveranno aiuto per crescere e allevare il loro bambino.

Propongo di approvare un sussidio mensile per le donne che si registrano in un centro maternità all’inizio della gravidanza e che hanno problemi finanziari. La sovvenzione media per loro sarà di 6.350 rubli al mese.

Successivamente, l’indennità di malattia per prendersi cura di un bambino che si ammala dipende dalla situazione lavorativa, che è corretta, nel complesso, ed equa. Tuttavia, le giovani donne ricevono indennità di malattia molto inferiori. Abbiamo discusso la questione al Consiglio di Stato ed è stata sollevata dalla Russia Unita. Dobbiamo adottare senza indugio decisioni legali in materia, in modo che i pagamenti per la cura di un bambino malato di età fino a 7 anni inclusi siano approvati al 100% dello stipendio dei genitori già quest’anno.

Capisci cosa significa. La maggior parte di coloro che sono in questa stanza sa che più lungo è il record di occupazione, maggiore è la paga di malattia. Le donne che hanno una lunga carriera lavorativa di solito ricevono la piena indennità di malattia, ma di solito non hanno figli alla loro età. Chi ha figli non riceve la retribuzione intera. Dobbiamo sicuramente aiutare chi aspetta un bambino.

Vorrei anche ricordarvi che abbiamo ampliato e prolungato il programma di capitale di maternità fino al 2026. Questa indennità verrà ora pagata già per il primo figlio. Non potevamo permettercelo prima. Il capitale di maternità è stato adeguato all’inflazione ed è di quasi 640.000 rubli

I pasti caldi gratuiti per tutti i bambini della scuola primaria sono stati approvati dal 1 gennaio 2020 e questa misura è diventata un grande aiuto per le famiglie.

Vorrei sottolineare che tutte le nostre decisioni sono state progettate per supportare le nostre persone. So che molte e moltissime persone hanno problemi finanziari adesso. Il mercato del lavoro e il reddito disponibile reale delle persone saranno sicuramente ripristinati e andremo avanti. Questo non è ancora successo. Pertanto, suggerisco di approvare un altro pagamento una tantum per le famiglie che hanno bambini in età scolare, vale a dire 10.000 rubli per scolare. Inoltre, questo pagamento verrà effettuato anche per i bambini che inizieranno la scuola solo quest’anno. Trasferiremo i soldi a metà agosto, in modo che i genitori possano preparare i loro figli per la scuola.

La Costituzione russa aggiornata include clausole sullo sviluppo demografico e sulla protezione della famiglia e dell’infanzia. Dovrebbero essere implementati nella pratica a tutti i livelli di governo. Propongo di includere una sezione volta a sostenere i giovani in ogni progetto nazionale.

Amici,

Durante la pandemia, molti giovani medici e infermieri, neolaureati, residenti e studenti delle università di medicina hanno lavorato coraggiosamente nelle cosiddette zone rosse, unendosi ai colleghi più anziani. In quella situazione straordinaria, insegnanti, scolari, universitari e universitari hanno continuato a insegnare e studiare, a sostenere gli esami. I giovani membri della famiglia hanno sostenuto i loro genitori e parenti più anziani. I giovani russi si sono dimostrati estremamente degni durante quel periodo di prove. Possiamo essere orgogliosi di loro.

Faremo di tutto per aprire quante più opportunità di vita possibile alle nuove generazioni. Il loro viaggio inizia sicuramente a scuola, e sono certo che la scuola sarà sempre una seconda casa per i bambini; una nuova casa, confortevole e moderna.

Nell’ambito del programma federale esistente e con risorse aggiuntive fornite dalla VEB Development Bank, costruiremo almeno 1.300 nuove scuole per oltre un milione di bambini entro la fine del 2024. Acquisteremo inoltre almeno 16.000 scuolabus nei prossimi quattro anni . Tutti gli scuolabus devono essere moderni e sicuri.

Dallo scorso anno gli insegnanti di classe ricevono un’aggiunta mensile ai loro stipendi. Una decisione molto necessaria e, ne sono certo, giusta. Ricordo come abbiamo tenuto discussioni su questo argomento lo scorso anno.

Tuttavia, ho ricevuto richieste, lettere da insegnanti di istituti professionali secondari che affermano di essere state dimenticate. Questo è effettivamente vero. La giustizia deve essere ripristinata. Dobbiamo risolvere questo problema e stabilire lo stesso pagamento aggiuntivo di 5.000 rubli per i supervisori dei gruppi educativi nelle scuole tecniche e nelle università.

Propongo di stanziare altri 10 miliardi di rubli nei prossimi due anni per importanti riparazioni e attrezzature tecniche delle nostre università pedagogiche. Chiedo al governo di prestare molta attenzione alla formazione aggiornata dei futuri insegnanti. Il futuro della Russia dipende in gran parte da loro.

Inoltre, i gruppi di insegnanti scolastici dovrebbero essere ampliati con assistenti didattici, mentori e consulenti, il cui compito sarà organizzare progetti interessanti per i bambini nelle scuole.

È molto importante che i nostri giovani guardino e siano ispirati dai risultati e dalle vittorie dei nostri eccezionali antenati e contemporanei, dal loro amore per la nostra Patria e dall’aspirazione a dare un contributo personale al suo sviluppo. I bambini dovrebbero avere l’opportunità di esplorare la storia nazionale e la cultura multinazionale, i nostri risultati in scienza e tecnologia, letteratura e arte in formati avanzati. Sai, di tanto in tanto apro ancora certi libri di testo scolastici e sono sorpreso di quello che vedo lì – come se ciò che è scritto non avesse niente a che fare con noi. Chi scrive tali libri di testo? Chi li approva? È incredibile. Menzionano tutto, il “secondo fronte” e molti altri fatti, ma non la battaglia di Stalingrado: com’è possibile? Sorprendente! Non voglio nemmeno commentare.

Propongo di stanziare altri 24 miliardi di rubli entro i prossimi tre anni per rinnovare centri culturali, biblioteche e musei nelle zone rurali e nei piccoli centri storici. Questa è un’altra area cruciale.

È importante riprendere le attività della Società della conoscenza – tutti ricordiamo bene di cosa si tratta – basata su una moderna piattaforma digitale. Sembra che sia stato operativo di recente, ma nessuno sembra nemmeno accorgersi che è lì. Inoltre, al fine di sostenere progetti di cultura, arte e attività creative, istituiremo un fondo presidenziale per iniziative culturali. Già quest’anno utilizzeremo le sue sovvenzioni competitive per finanziare oltre 1.500 team creativi.

Colleghi,

Tra un mese, gli studenti dell’undicesimo anno sosterranno gli esami. Sulla base dei risultati, la maggior parte di loro, circa il 60 per cento, si iscriverà alle università e le loro tasse saranno coperte dal budget. Si può affermare con sicurezza che praticamente nessun paese al mondo, a parte la Russia, ha questo tipo di accesso ampio e gratuito all’istruzione superiore.

Nei prossimi due anni metteremo a disposizione nelle nostre università altri 45.000 posti finanziati dallo Stato. Almeno il 70 per cento di loro andrà nelle regioni che hanno bisogno di laureati.

A partire da quest’anno, almeno 100 università nelle entità costitutive della nostra Federazione riceveranno sovvenzioni per un importo di 100 milioni di rubli o più per l’apertura di parchi tecnologici studenteschi e incubatori di imprese, l’aggiornamento delle strutture accademiche e di laboratorio e l’esecuzione di programmi di formazione. Tutte le università statali potranno beneficiare di questo sostegno, comprese quelle che formano futuri insegnanti, medici, operatori dei trasporti e della cultura. Sono fiducioso che la giovane generazione di russi, scienziati russi, farà conoscere i loro nomi nei significativi progetti di ricerca che devono ancora venire.

Quest’anno è stato dichiarato Anno della scienza e della tecnologia nel nostro paese. Ci rendiamo conto che la scienza è assolutamente fondamentale nel mondo moderno. Fino al 2024, la Russia stanzierà 1,63 trilioni di rubli dal bilancio federale solo per la ricerca civile, compresa quella fondamentale. Ma non è tutto.

Stiamo per lanciare programmi innovativi in ​​aree critiche per il nostro Paese. Avranno lo status di progetti a livello nazionale. Vorrei discuterne separatamente alcuni solo per darvi un senso.

In primo luogo, dobbiamo avere uno scudo solido e affidabile per darci sicurezza sanitaria e biologica. Adesso capiamo di cosa si tratta. È imperativo garantire l’indipendenza della Russia nella produzione dell’intera gamma di vaccini e sostanze farmaceutiche, compresi i farmaci contro le infezioni resistenti all’attuale generazione di antibiotici. È importante sottolineare che ciò deve essere ottenuto con il massimo impegno delle apparecchiature e dei componenti domestici di fabbricazione russa.

In caso di infezione pericolosa come il coronavirus, o, Dio non voglia, ancora più pericolosa, la Russia deve essere pronta a sviluppare i propri sistemi di test entro quattro giorni, precisamente quattro giorni, ea creare un vaccino domestico efficace e iniziare la sua massa produzione il prima possibile. Questi sono gli obiettivi che ci poniamo. Il periodo di tempo per raggiungere questi obiettivi è il 2030. Ma prima ci arriviamo, meglio è.

In secondo luogo, abbiamo bisogno di nuovi approcci globali allo sviluppo del nostro settore energetico, comprese nuove soluzioni per la generazione nucleare nelle aree promettenti dell’energia dell’idrogeno e dello stoccaggio dell’energia.

In terzo luogo, dobbiamo trovare risposte alle sfide del cambiamento climatico, adeguare la nostra agricoltura, industria, il settore dell’edilizia abitativa e dei servizi pubblici e l’intera infrastruttura a loro, creare un settore di utilizzo del carbonio, ridurre le emissioni e introdurre misure di controllo e monitoraggio rigorose.

Nei prossimi 30 anni, le emissioni cumulative in Russia dovranno essere inferiori a quelle dell’UE. Si tratta di un obiettivo ambizioso, viste le dimensioni del nostro Paese e le specificità della sua geografia, clima e struttura economica. Tuttavia, non ho alcun dubbio che sia un obiettivo perfettamente realistico alla luce della nostra ricerca e del nostro potenziale tecnologico.

I nostri nuovi settori energetico e farmaceutico e la soluzione dei problemi climatici devono fornire un potente impulso a una modernizzazione globale di tutti i settori economici e della sfera sociale. È un percorso diretto alla creazione di posti di lavoro moderni e ben retribuiti.

Gli sforzi intrapresi da ogni livello di governo, imprese, istituzioni per lo sviluppo e l’Accademia delle scienze russa devono avere in vista il compito principale e centrale: migliorare la qualità della vita della nostra gente. Vorrei sottolineare che la nostra posizione sulla protezione ambientale è una questione di principio a questo riguardo e rimarrà sicuramente invariata.

I pericoli della posizione alternativa sono stati recentemente esemplificati dagli eventi di Norilsk, Usolye-Sibirskoye e molti altri luoghi. Sicuramente aiuteremo le persone che ci vivono, ma dobbiamo anche impedire il ripetersi di tali disastri ambientali.

Chiedo ai responsabili di accelerare l’adozione di una legge sulla responsabilità finanziaria dei titolari di imprese per lo sgombero dell’inquinamento accumulato e per la bonifica dei siti industriali. Questo è un approccio molto semplice. Eccolo: se hai beneficiato dell’inquinamento dell’ambiente, ripulisci dopo te stesso. Dobbiamo agire duramente. Rosprirodnadoz [il servizio federale per la supervisione delle risorse naturali] e altre autorità di regolamentazione devono fare il loro lavoro.

Vorrei aggiungere che il principio “chi inquina paga” deve essere pienamente applicato anche nel settore dello smaltimento dei rifiuti per garantire la transizione alla cosiddetta economia a circuito chiuso. Con questo obiettivo in vista, dobbiamo avviare un meccanismo di responsabilità estesa dei produttori e degli importatori per la gestione dei prodotti e dei rifiuti di imballaggio già quest’anno.

Propongo inoltre di iscrivere i pagamenti ambientali al bilancio federale. So che agli esperti e agli specialisti finanziari non piacciono questi voti speciali, ma lo considero una sfera vitale della nostra attività. Possiamo fare un’eccezione in questo caso e investire questi fondi per eliminare l’inquinamento accumulato e migliorare l’ambiente.

Inoltre, come ho detto, la quantità di emissioni pericolose nei 12 maggiori centri industriali russi deve essere ridotta del 20% entro il 2024. Ne abbiamo già discusso. Ovviamente, questo obiettivo deve essere raggiunto attraverso una modernizzazione globale del settore industriale, del settore dell’edilizia abitativa e dei servizi pubblici, dei trasporti e dell’energia.

Inoltre, propongo di estendere il sistema delle quote di emissione a tutte le città russe con gravi problemi di qualità dell’aria e di introdurre una responsabilità oggettiva per il mancato rispetto delle normative ambientali. Ovviamente ciò richiede un monitoraggio trasparente.

Sosterremo sicuramente gli sforzi delle imprese per aggiornare le loro strutture fino agli attuali standard ambientali. Ad esempio, il potenziamento inizierà quest’anno negli stabilimenti di alluminio di Bratsk, Irkutsk, Krasnoyarsk e Novokuznetsk sulla base del meccanismo di garanzia statale. In seguito nominerò altre città e paesi in altri contesti, ma ciò non significa che il nostro lavoro sia limitato a quelle aree. Servono solo come esempi.

Colleghi,

L’anno scorso abbiamo stanziato risorse senza precedenti per sostenere l’economia. Tra l’altro, siamo riusciti a preservare oltre 5 milioni di posti di lavoro attraverso prestiti agevolati per il pagamento dei salari. Voglio sottolineare che questo programma ha avuto successo, ma ha avuto successo proprio perché le aziende hanno agito in modo responsabile e hanno fatto tutto il possibile per mantenere i propri dipendenti. Lo abbiamo visto.

Sfortunatamente, non è stato possibile impedire completamente i licenziamenti. Capisco quanto sia difficile per chi ha perso il lavoro. Il governo è stato incaricato di garantire che il mercato del lavoro si riprenda entro la fine dell’anno. Tuttavia, questo problema deve essere risolto prima in modo che le persone possano avere di nuovo un reddito stabile. Il governo incoraggerà le iniziative imprenditoriali e stimolerà gli investimenti privati ​​che creano nuovi posti di lavoro.

Come sapete, l’anno scorso i contributi previdenziali per le piccole e medie imprese sono stati ridotti della metà, dal 30 al 15 per cento. Questa decisione rimarrà in vigore in modo permanente e non è soggetta a revisione.

Incarico al governo di presentare, entro il prossimo mese, ulteriori proposte sul sostegno alle piccole e medie imprese, come incentivi fiscali, prestiti accessibili e espansione della distribuzione e vendita di prodotti, anche alle principali società statali.

Per quanto riguarda altre decisioni in ambito economico, vorrei menzionare quanto segue.

In primo luogo, abbiamo già eliminato molte norme e requisiti arcaici nell’edilizia e in altri campi e interrotto molte ispezioni di controllo non necessarie, ma dobbiamo anche aumentare lo slancio per ottenere risultati sostanziali, chiari e tangibili nel miglioramento del clima aziendale. Ad esempio, costruire una fabbrica chiavi in ​​mano in Russia dovrebbe essere più veloce, più efficiente dal punto di vista economico e più facile che in altre regioni del mondo, compresi i paesi con economie sviluppate.

Inoltre, dobbiamo semplificare le condizioni di lavoro per gli esportatori non di materie prime. Sicuramente stiamo perseguendo questa linea politica da alcuni anni, ma dobbiamo ancora rimuovere tutte le restrizioni eccessive nel controllo del forex per questi esportatori. Questo è uno dei problemi. La nuova procedura dovrebbe iniziare a funzionare a luglio. Abbiamo discusso di questo argomento più di una volta. Tutti gli emendamenti alla legislazione devono essere adottati il ​​più rapidamente possibile durante la sessione primaverile.

In secondo luogo, il talento di un imprenditore è principalmente il talento di un creatore, un’aspirazione a cambiare la vita in meglio, a creare nuovi posti di lavoro. Lo Stato sosterrà sicuramente questo atteggiamento.

Nel mondo moderno in cui la situazione del mercato a volte cambia quasi ogni giorno, le aziende devono affrontare rischi elevati, soprattutto quando investono in progetti a lungo termine. Per risolvere questo problema, adatteremo l’intero sistema di sostegno agli investimenti privati. Valuteremo l’efficacia dei progetti in base ai nuovi prodotti, servizi e tecnologie che forniscono alle persone e come migliorano il potenziale della Russia e di ogni singola regione.

Il meccanismo del contratto speciale di investimento è già stato migliorato; abbiamo implementato un nuovo strumento: gli accordi per la protezione e la promozione degli investimenti. Abbiamo istituzioni di sviluppo consolidate sulla base di VEB. Il loro compito è ridurre i rischi per l’investimento di capitali privati, per aiutare nella creazione di nuovi mercati e meccanismi di investimento, lo stesso del meccanismo di Project Finance Factory già in atto. Attualmente sostiene più di 40 progetti commerciali con un investimento totale di 3 trilioni di rubli.

Attendo proposte del governo sull’attuazione delle idee proposte a marzo in un incontro con le imprese russe. Colleghi, lo sapete bene.

Terzo, stiamo prendendo tutte le decisioni importanti riguardanti l’economia attraverso un dialogo con la comunità imprenditoriale. Questa è la pratica consolidata da molti anni. Naturalmente, abbiamo il diritto di aspettarci che gli strumenti finanziari ausiliari e i meccanismi di sostegno portino al risultato più desiderato, ovvero convertire i profitti in investimenti e sviluppo.

C’è una cosa importante che voglio dire anche se non è una novità per le imprese. Lo sanno già. Il settore delle imprese dovrebbe realizzare un profitto record quest’anno, nonostante tutti i problemi che abbiamo a che fare. Nonostante questi problemi, questo è il quadro reale. Prenderemo atto di come verrà utilizzato questo profitto e, sulla base dei risultati annuali, potremo decidere di calibrare la normativa fiscale. Voglio vedere proposte specifiche da parte del governo. Di nascosto, dovrei notare: alcuni ritirano i dividendi mentre altri investono nello sviluppo delle loro aziende e di interi settori. Incoraggeremo coloro che investono.

L’anno scorso abbiamo notevolmente aumentato la spesa di bilancio, riuscendo a mantenere la stabilità delle finanze statali. Il governo e la banca centrale devono continuare a perseguire una politica finanziaria responsabile. Garantire la stabilità macroeconomica e contenere l’inflazione entro parametri prestabiliti è un compito estremamente importante. Presumo che sarà sicuramente realizzato.

Allo stesso tempo, grazie alla nostra capacità di bilancio e alle nostre riserve, possiamo stanziare più fondi per sostenere gli investimenti nelle infrastrutture e fornire alle regioni nuovi strumenti di sviluppo. Il lancio di questi strumenti richiederà una modifica della legge. Mi aspetto che tutti i partiti parlamentari – Una Russia giusta, il Partito Liberal Democratico, il Partito Comunista e la Russia Unita – sosterranno questi emendamenti.

A questo proposito, voglio ringraziare tutte le forze pubbliche costruttive del paese per il loro atteggiamento responsabile e patriottico durante questa difficile epidemia. Queste non sono solo parole prive di significato perché è stato questo atteggiamento e il suo significato pratico che ha aiutato tutti noi a preservare l’equilibrio e la stabilità del governo e del sistema politico russo. Questo è sempre importante, ma soprattutto perché ci stiamo preparando per le elezioni della Duma di Stato e di altri organi di governo, visto l’ampio lavoro che dovremo svolgere. Spero che questa mentalità competitiva che ci unisce di fronte a obiettivi comuni persista.

Colleghi,

Il paese si sta sviluppando e sta andando avanti, ma questo avviene solo quando le regioni della Federazione Russa si stanno sviluppando. L’impegno dei capi delle entità costituenti per rendere le loro regioni di successo e autosufficienti deve essere e sarà incoraggiato in ogni modo.

Sosterremo chi si assume la responsabilità e avvierà progetti costruttivi. Sono fiducioso che ogni regione russa abbia un enorme potenziale. Per contribuire a fare un uso positivo e produttivo di questo potenziale, cosa dobbiamo ridurre prima di tutto? I governatori sanno a cosa mi riferisco: dobbiamo ridurre il peso del debito. Questi argomenti devono essere discussi a fondo ancora una volta.

Chiedo al governo di presentare entro il 1 giugno le proposte per garantire la stabilità a lungo termine della finanza regionale e comunale e per aumentare l’autosufficienza delle regioni. Ne discuteremo in estate in una riunione del Consiglio di Stato, e lo faremo nel rispetto delle decisioni prioritarie di cui vi parlerò ora.

Prima di tutto, dobbiamo aiutare le regioni con grandi debiti commerciali. Ecco cosa suggerisco: l’importo del debito commerciale di una regione che supera il 25% delle entrate proprie di una data regione sarà sostituito con prestiti di bilancio che matureranno nel 2029.

Inoltre, propongo di ristrutturare i prestiti di bilancio, sì, prestiti di bilancio che sono stati concessi alle regioni l’anno scorso per adottare misure per combattere la pandemia. Credo che questo sarebbe giusto. Vorrei ricordare a tutti che questi prestiti scadranno tra due mesi, il 1 ° luglio. Suggerisco di estenderli anche al 2029.

Vorrei sottolineare che la ristrutturazione dei debiti accumulati dovrebbe essere utilizzata come meccanismo per aumentare l’autosufficienza delle economie regionali, soprattutto considerando che offriremo uno strumento di sviluppo fondamentalmente nuovo alle nostre entità costituenti. Mi riferisco ai cosiddetti prestiti infrastrutturali di bilancio con un tasso di interesse non superiore al 3 per cento annuo e con scadenza 15 anni. Intendiamo stanziare un totale di almeno 0,5 trilioni di rubli, ovvero 500 miliardi di rubli di tali prestiti infrastrutturali entro la fine del 2023.

La ristrutturazione del debito regionale deve essere basata sul concetto di giustizia, che è sempre stato il caso, in realtà. Alcune entità costitutive hanno grandi debiti commerciali accumulati, mentre altre entità non hanno contratto molti prestiti. Quest’ultimo può sentirsi trascurato in questo caso. Questo non funzionerà e non lo permetteremo. Sosterremo coloro che hanno sempre perseguito e continuano a perseguire una politica finanziaria equilibrata. Il principio della distribuzione dei prestiti infrastrutturali sarà il seguente: meno debiti ha una regione, più sarà in grado di ricevere in prestiti infrastrutturali.

Siamo un paese. Tutti i livelli di governo e affari devono lavorare per un fine. La ristrutturazione del debito e una risorsa di investimento innovativa sotto forma di prestiti infrastrutturali ci consentiranno di ampliare l’orizzonte di pianificazione e di lanciare nuove soluzioni che sono legate all’implementazione di progetti nazionali, strategie specifiche di settore e un piano completo per l’ammodernamento dell’infrastruttura dorsale .

I prestiti per le infrastrutture federali sono una risorsa potente, ma se ci aiuteranno ad andare avanti o ad attrarre investimenti privati ​​dipende in larga misura da ciò che fanno i team di gestione regionali e dalla loro capacità di condurre un dialogo aperto e sincero con le imprese, gli investitori e, naturalmente, principalmente , individui.

I progetti infrastrutturali nelle regioni devono essere attuati, principalmente, nell’interesse delle persone e servire da investimento nella creazione di nuovi posti di lavoro e nella promozione del benessere di milioni di famiglie russe e nel garantire il futuro dei nostri figli. Le priorità saranno la costruzione di autostrade e tangenziali nelle aree urbane, il potenziamento delle infrastrutture del settore abitativo e dei servizi pubblici e il sistema di trasporto pubblico, nonché lo sviluppo integrato dei territori e la costruzione di strutture turistiche.

Si prega di notare che le infrastrutture e i prestiti di bilancio saranno completamente sotto il controllo del Tesoro federale e saranno forniti esclusivamente per progetti specifici che sono stati analizzati a fondo da esperti a livello federale. Già che ci siamo, vorrei dire qualcosa ai leader regionali e al governo: ascoltate, lavoriamo in modo ritmico e professionale. Non voglio usare un linguaggio duro o maleducato su questa tribuna, ma le cose devono essere fatte in tempo e devono essere preparati progetti, non solo immagini mostrate al governo. A sua volta, il governo deve elaborare rapidamente i progetti e aiutare le regioni ad affrontare le cose che hanno problemi ad affrontare. Devi aiutare i tuoi colleghi, lo capisci? Non cestinare quello che ti hanno portato e dire che hanno fatto un pessimo lavoro. Alcuni di loro non sono in grado di fare ciò che chiedi loro.Aiutateli, e poi le cose andranno avanti.

La portata dei progetti può variare, ma soprattutto, come ho detto, devono avvantaggiare i nostri dipendenti e aprire nuove opportunità. Ad esempio, in collaborazione con le nostre principali società e utilizzando il meccanismo proposto, l’area autonoma di Yamalo-Nenets inizierà la costruzione della ferrovia latitudinale settentrionale. Questa è la ferrovia che stimolerà lo sviluppo delle risorse più ricche dell’Artico. Questo progetto è in lavorazione da molto tempo ormai, ed è ora di lanciarlo, dato che possiamo farlo ora. Ad esempio, di conseguenza, Nizhny Novgorod potrà continuare a costruire la metropolitana e iniziare a rinnovare il centro della città. Anche Chelyabinsk, un’altra città con oltre un milione di residenti, avrà l’opportunità di migliorare il suo sistema di trasporto attraverso un progetto di costruzione della metropolitana di lunga data.Sono a conoscenza di altri progetti simili a Krasnoyarsk e in altre regioni.

E, naturalmente, la costruzione di nuove strutture deve essere a un livello qualitativamente superiore. Desidero che il governo elabori un piano chiaro passo dopo passo per l’uso end-to-end e diffuso del design digitale e per la produzione e l’introduzione di materiali all’avanguardia a basso consumo energetico. Questo è importante anche se vogliamo affrontare le sfide climatiche e ambientali.

Lo sviluppo di infrastrutture su larga scala pone compiti fondamentalmente nuovi prima del settore edile. Nel difficile anno passato, ha funzionato senza intoppi e ha costruito oltre 80 milioni di metri quadrati di abitazioni. Questo è un buon risultato. Più costruiamo, più alloggi economici ci saranno per le famiglie russe.

Pertanto, abbiamo un obiettivo ambizioso. Ne abbiamo già discusso e questo ambizioso obiettivo non è scomparso: prevediamo di costruire 120 milioni di metri quadrati di abitazioni ogni anno. Detto questo, dobbiamo certamente prevedere un meccanismo speciale per sostenere la costruzione di abitazioni private.

Per quanto riguarda le grandi costruzioni, l’istituto di sviluppo DOM.RF attirerà risorse finanziarie attraverso il collocamento di obbligazioni. Questo è un meccanismo collaudato che generalmente funziona bene. Queste risorse devono andare agli sviluppatori come prestiti mirati.

Vorrei sottolineare che i sussidi del bilancio federale consentiranno a DOM.RF di concedere prestiti agli sviluppatori a un tasso annuo minimo di circa il 3-4 percento. La costruzione di quartieri residenziali a Tula, Tyumen, nella regione di Sakhalin e Kuzbass saranno progetti pilota per lo sviluppo di questo modello.

Il miglioramento delle città e dei paesi e la crescita della costruzione di alloggi svolgono un ruolo importante nello sviluppo delle regioni. Dobbiamo occuparci dei problemi quotidiani e urgenti dei residenti locali. Molte famiglie russe vivono in aree collegate alle reti del gas, ma per qualche motivo le loro case non hanno ancora accesso al gas. Sembra che il tubo sia lì ma non c’è gas a casa.

Vorrei chiedere al governo di elaborare, in collaborazione con le regioni, un piano chiaro per portare il gas a queste famiglie. In questo contesto, sostengo l’iniziativa di Russia Unita, in particolare, secondo cui le persone non devono pagare per la posa di condutture del gas direttamente al confine dei loro appezzamenti di terra in una zona residenziale.

Come ho già detto, il governo deve analizzare tutti i dettagli in collaborazione con Gazprom e altre società e agenzie che lavorano in questo settore per evitare eventuali battute d’arresto. Altrimenti, dirò qualcosa da questo podio e la gente lo aspetterà, ma poiché non metti alcuni scarabocchi o virgole nel posto giusto, tutto si impantanerà di nuovo. Questo è inaccettabile e lo verificherò io stesso, quindi ti preghiamo di prestare attenzione. Mosoblgaz e le altre società devono capire cosa devono fare, in quale arco di tempo e quanti soldi hanno a disposizione.

L’obiettivo è sicuramente più ampio. Dobbiamo offrire a ogni regione le nostre soluzioni sull’accesso del pubblico a fonti energetiche affidabili e pulite. Può trattarsi di elettricità, anche da fonti rinnovabili, o uso ecologico del carbone, che è anche un’opzione nel mondo moderno, gasdotti o gas liquefatto. Incarico i capi regionali di preparare, in coordinamento con il governo, piani d’azione dettagliati e di iniziare a metterli in atto l’anno prossimo.

Ad esempio, in Kamchatka dobbiamo prevedere la creazione di infrastrutture locali di ricezione del gas per garantire forniture di gas affidabili a lungo termine ai residenti e alle società del territorio della Kamchatka.

Colleghi,

Non solo daremo strumenti di sviluppo fondamentalmente nuovi alle regioni, ma investiremo anche direttamente risorse federali nella soluzione dei peggiori problemi sistemici, che avranno un effetto composto sull’aumento della crescita delle regioni e sul miglioramento della qualità della vita delle persone.

Inizieremo con gli stanziamenti del Fondo nazionale di previdenza per la costruzione di autostrade principali. Prima di tutto, dovremmo finanziare la costruzione in corso della strada ad alta velocità Mosca-Kazan e, soprattutto, estenderla fino a Ekaterinburg, completando questo progetto entro tre anni.

In questo modo, insieme all’esistente strada ad alta velocità Mosca-San Pietroburgo e alla tangenziale centrale, ciò garantirà il transito autostradale ad alta velocità sicuro attraverso l’intera parte europea della Russia, dal Mar Baltico agli Urali, entro il 2024.

Tuttavia, non è sufficiente collegare semplicemente le destinazioni di fine linea. A cosa servirà questo, se non cambierà nulla della vita nei villaggi o nelle piccole città, ma darà solo alle persone l’opportunità di guardare i treni e i veicoli ad alta velocità che passano? L’infrastruttura dorsale deve sicuramente portare allo sviluppo di tutti i territori in cui è stata realizzata, dando luogo allo sviluppo di una moderna rete regionale.

Le entità costituenti potranno ora utilizzare prestiti infrastrutturali per accelerare l’attuazione di questi progetti di costruzione. Ma nei loro piani di sviluppo, i nostri colleghi dovrebbero ricordare e tenere conto che le linee principali federali e regionali devono funzionare come un sistema unificato nell’interesse dei nostri cittadini, imprese e regioni. In questo modo, i prestiti infrastrutturali e le risorse del Fondo nazionale di previdenza lavoreranno a beneficio di tutte le regioni russe.

Lo stesso vale per il nostro nuovo progetto nazionale in ambito turistico. A breve sarà avviato un programma di prestiti agevolati per finanziare la costruzione e la ristrutturazione di alberghi e altre infrastrutture turistiche. Anche il tasso di interesse su questi prestiti sarà del 3-5% ei prestiti scadranno in 15 anni.

Ci sono molti altri progetti pilota. Ne citerò solo alcuni: lo sviluppo di Sheregesh, la principale stazione sciistica di montagna a Kuzbass; la creazione di un resort per yacht nella baia di Balaklava a Sebastopoli; e lo sviluppo dell’industria turistica sull’Altaj e nella regione di Kaliningrad.

Il progetto di mutui infrastrutturali darà nuovo impulso a interi distretti turistici. In particolare, diverse regioni della Russia centrale potranno modernizzare ed espandere il percorso dell’Anello d’Oro a un livello fondamentalmente nuovo, realizzando il potenziale turistico di piccole città come Tarusa, Palekh, Murom, Gorokhovets, Tutayev e Borovsk. Saranno avviati progetti di sviluppo nelle città della regione del Volga, nelle località della Crimea, nel Mar Nero e nelle aree della costa del Pacifico, nonché nelle nostre località turistiche come Staraya Russa nella regione di Novgorod e Kavkazskiye Mineralnye Vody nel Caucaso, compresa la sua gemma, Kislovodsk.

La Russia è un paese ospitale aperto ai suoi buoni amici. Ricorderai sicuramente cosa è successo durante i campionati di calcio 2018. Non appena la situazione epidemiologica lo consentirà, rimuoveremo le restanti restrizioni e milioni di turisti da tutto il mondo torneranno in Russia. Abbiamo un compito pratico a portata di mano: garantire che i visti elettronici per i viaggi in Russia siano disponibili a distanza e senza formalità indebite entro quattro giorni nella maggior parte dei paesi.

Colleghi,

Il significato e lo scopo della politica della Russia sulla scena internazionale – mi limiterò a dire qualche parola al riguardo per concludere il mio intervento – è garantire pace e sicurezza per il benessere dei nostri cittadini, per lo sviluppo stabile del nostro Paese. La Russia ha certamente i suoi interessi che difendiamo e continueremo a difendere nel quadro del diritto internazionale, come fanno tutti gli altri Stati. E se qualcuno rifiuta di capire questa cosa ovvia o non vuole condurre un dialogo e sceglie con noi un tono egoista e arrogante, la Russia troverà sempre un modo per difendere la sua posizione.

Allo stesso tempo, purtroppo, tutti nel mondo sembrano essere abituati alla pratica di sanzioni economiche illegali e politicamente motivate e ai brutali tentativi di alcuni attori di imporre la propria volontà agli altri con la forza. Ma oggi questa pratica sta degenerando in qualcosa di ancora più pericoloso: mi riferisco all’interferenza diretta recentemente esposta in Bielorussia nel tentativo di orchestrare un colpo di stato e assassinare il presidente di quel paese. Allo stesso tempo, è tipico che anche azioni così flagranti non siano state condannate dal cosiddetto Occidente collettivo. Nessuno sembrava accorgersene. Tutti fingono che non stia succedendo nulla.

Ma ascolta, puoi pensare quello che vuoi del presidente ucraino [Viktor] Yanukovich o [Nicolas] Maduro in Venezuela. Ripeto, possono piacerti o non piacerti, incluso Yanukovich che è stato quasi ucciso anche lui e rimosso dal potere con un colpo di stato armato. Puoi avere la tua opinione sulla politica del presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko. Ma la pratica di organizzare colpi di stato e pianificare assassini politici, compresi quelli di alti funzionari, beh, questo va troppo oltre. Questo è oltre ogni limite.

Basti menzionare l’ammissione fatta dai detenuti partecipanti alla cospirazione su un assedio pianificato di Minsk, compresi i piani per bloccare le infrastrutture e le comunicazioni della città e un arresto completo dell’intero sistema elettrico nella capitale della Bielorussia! Ciò significa che in realtà stavano preparando un massiccio attacco informatico. Cos’altro potrebbe essere? Sai, non puoi fare tutto con un solo interruttore.

Chiaramente, c’è una ragione per cui i nostri colleghi occidentali hanno rifiutato ostinatamente le numerose proposte della Russia di stabilire un dialogo internazionale sull’informazione e sulla sicurezza informatica. Abbiamo elaborato queste proposte molte volte. Evitano persino di discutere di questo argomento.

E se ci fosse stato un vero tentativo di colpo di stato in Bielorussia? Dopotutto, questo era l’obiettivo finale. Quante persone sarebbero state ferite? Che ne sarebbe stato della Bielorussia? Nessuno ci pensa.

Così come nessuno pensava al futuro dell’Ucraina durante il colpo di stato in quel paese.

Nel frattempo, anche le mosse ostili verso la Russia sono continuate senza sosta. Alcuni paesi hanno intrapreso una routine sconveniente in cui prendono di mira la Russia per qualsiasi motivo, il più delle volte, senza motivo. È una specie di nuovo sport di chi grida più forte.

A questo proposito ci comportiamo in maniera estremamente contenuta, direi anche modestamente, e lo dico senza ironia. Spesso preferiamo non rispondere affatto, non solo a mosse ostili, ma anche a una vera e propria maleducazione. Vogliamo mantenere buoni rapporti con tutti coloro che partecipano al dialogo internazionale. Ma vediamo cosa sta succedendo nella vita reale. Come ho detto, ogni tanto se la prendono con la Russia, senza motivo. E, naturalmente, tutti i tipi di piccoli Tabaquis corrono intorno a loro come Tabaqui correva intorno a Shere Khan – tutto è come nel libro di Kipling – ululando per rendere felice il loro sovrano. Kipling è stato un grande scrittore.

Vogliamo davvero mantenere buoni rapporti con tutti coloro che sono impegnati nella comunicazione internazionale, inclusi, tra l’altro, quelli con cui non siamo andati d’accordo ultimamente, per usare un eufemismo. Non vogliamo davvero bruciare ponti. Ma se qualcuno scambia le nostre buone intenzioni per indifferenza o debolezza e intende bruciare o addirittura far saltare questi ponti, deve sapere che la risposta della Russia sarà asimmetrica, rapida e dura.

Coloro che stanno dietro alle provocazioni che minacciano gli interessi fondamentali della nostra sicurezza si pentiranno di ciò che hanno fatto in un modo che non si sono pentiti di nulla per molto tempo.

Allo stesso tempo, devo solo chiarire, abbiamo abbastanza pazienza, responsabilità, professionalità, fiducia in noi stessi e certezza nella nostra causa, così come il buon senso, quando prendiamo una decisione di qualsiasi tipo. Ma spero che nessuno pensi a oltrepassare la “linea rossa” nei confronti della Russia. Determineremo noi stessi in ogni caso specifico dove verrà disegnato.

Dirò ora, come sempre durante i discorsi annuali all’Assemblea federale, che il miglioramento e il rafforzamento qualitativo delle forze armate russe continua regolarmente. In particolare, sarà prestata particolare attenzione allo sviluppo dell’istruzione militare sia nelle scuole e nelle accademie militari che nei centri di addestramento militare nelle università civili.

Entro il 2024, la quota di armi moderne e attrezzature militari nelle forze armate raggiungerà quasi il 76%, il che è un ottimo indicatore. Questa quota nella triade nucleare sarà superiore all’88% prima della fine di quest’anno.

In servizio di combattimento ci sono gli ultimi sistemi missilistici intercontinentali ipersonici Avangard ei sistemi laser da combattimento Peresvet, e il primo reggimento armato di missili balistici intercontinentali super pesanti Sarmat è programmato per entrare in servizio di combattimento alla fine del 2022.

Il numero di sistemi aerei da combattimento con missili ipersonici Kinzhal e navi da guerra armate con armi ipersoniche di precisione come Kinzhal che ho citato, e con i missili Kalibr, è in aumento. I missili ipersonici Tsirkon saranno presto messi in servizio di combattimento. Sono in corso lavori su altri moderni sistemi di combattimento, tra cui Poseidon e Burevestnik, in conformità con i piani di sviluppo delle forze armate.

In qualità di leader nella creazione di sistemi di combattimento di nuova generazione e nello sviluppo di moderne forze nucleari, la Russia esorta ancora una volta i suoi partner a discutere le questioni relative agli armamenti strategici e alla garanzia della stabilità globale. L’argomento e l’obiettivo di questi colloqui potrebbe essere la creazione di un ambiente per una convivenza priva di conflitti basata sull’equazione della sicurezza, che includerebbe non solo gli armamenti strategici tradizionali, come missili balistici intercontinentali, bombardieri pesanti e sottomarini, ma – Vorrei sottolineare questo – tutti i sistemi offensivi e difensivi in ​​grado di raggiungere obiettivi strategici indipendentemente dall’armamento.

I cinque paesi nucleari hanno una responsabilità speciale. Mi auguro che l’iniziativa di un incontro personale dei capi di Stato dei membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’ONU, che abbiamo proposto lo scorso anno, si concretizzi e si svolga non appena la situazione epidemiologica lo consentirà.

La Russia è sempre aperta a un’ampia cooperazione internazionale. Abbiamo costantemente sostenuto la conservazione e il rafforzamento del ruolo chiave delle Nazioni Unite negli affari internazionali, e cerchiamo di fornire assistenza alla risoluzione dei conflitti regionali e abbiamo già fatto molto per stabilizzare la situazione in Siria e per avviare una politica dialogo in Libia. Come sapete, la Russia ha svolto il ruolo principale nell’arresto del conflitto armato nel Nagorno-Karabakh.

È sulla base del rispetto reciproco che stiamo costruendo relazioni con la maggioranza assoluta dei paesi del mondo: in Asia, America Latina, Africa e molti paesi europei. Stiamo espandendo costantemente come priorità i contatti con i nostri partner più stretti nell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai, BRICS, nel Commonwealth degli Stati indipendenti e con i nostri alleati nell’Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva.

I nostri progetti comuni nell’Unione economica eurasiatica mirano a garantire la crescita economica e il benessere della nostra gente. Ci sono nuovi progetti interessanti qui, come lo sviluppo di corridoi di trasporto e logistica. Sono sicuro che diventeranno una spina dorsale infrastrutturale affidabile per un partenariato eurasiatico su larga scala. Le idee russe di questa associazione ampia e aperta vengono già messe in pratica, in parte, tramite l’allineamento con altri processi di integrazione.

Tutti questi progetti non sono solo idee geopolitiche, ma strumenti strettamente pratici per risolvere compiti di sviluppo nazionale.

Colleghi,

Ho iniziato il discorso di oggi con questioni sanitarie urgenti e, concludendolo, vorrei dire quanto segue. Nessuno al mondo sapeva quale disgrazia avremmo dovuto affrontare. Tuttavia, noi cittadini russi abbiamo già fatto molto e faremo tutto il possibile per contrastare la minaccia dell’epidemia. Il nostro Paese dispone di risorse affidabili per questo. Li abbiamo creati negli anni precedenti in sanità, scienza, istruzione e industria.

Tuttavia, dobbiamo decisamente andare avanti. Abbiamo mappato i compiti di sviluppo nazionale. Naturalmente, la sfida dell’epidemia ha apportato aggiustamenti oggettivi al nostro lavoro. Il discorso di oggi contiene istruzioni sulla demografia e sul sostegno familiare, nonché sugli sforzi per combattere la povertà, aumentare i redditi, creare posti di lavoro, migliorare l’ambiente imprenditoriale e portare la gestione statale a un nuovo livello.

Vorrei chiedere al governo di concentrarsi su questi compiti nella preparazione di nuove iniziative sullo sviluppo socioeconomico della Russia e incaricarlo di presentarle entro il 1 ° luglio di quest’anno.

Cosa ho in mente? Nel lavoro di tutti i giorni, non dobbiamo certo dimenticare i nostri obiettivi di sviluppo strategico e gli obiettivi di sviluppo nazionale, e dobbiamo migliorare i meccanismi per raggiungerli.

Discuteremo le proposte del Governo con la partecipazione delle competenti Commissioni del Consiglio di Stato, delle nostre associazioni imprenditoriali, degli esperti e della Camera Civica. A seguito di una discussione così ampia, prenderemo le decisioni finali su ulteriori azioni finanziarie e organizzative durante la riunione del Consiglio per lo sviluppo strategico e i progetti nazionali.

Ora vorrei rivolgermi ancora una volta a tutti i cittadini russi per dire che faremo tutto quanto in nostro potere per raggiungere gli obiettivi fissati. Sono sicuro che andremo avanti insieme e porteremo a termine tutti i compiti che ci siamo prefissati.

Grazie per la vostra attenzione.

1 Trackback / Pingback

  1. RASSEGNA STAMPA DETTI E SCRITTI 4 MAGGIO 2021 - Detti e Scritti

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.